Casa Sollievo della Sofferenza e Repubblica di Costa Rica, firmato un protocollo d’intesa

0

E’ stato firmato a SanGiovanniRotondo, presso la Casa Sollievo della Sofferenza, il “Programma di Cooperazione sulla Salute” tra il Ministero della Salute della Repubblica di Costa Rica e l’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di SanGiovanniRotondo.

L’accordo è stato sottoscritto per Costa Rica dal Ministro alla Salute Daisy María Corrales Díaz e dall’Ambasciatore presso la Santa Sede Fernando Felipe Sanchez Campos e per l’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza dal Direttore Generale Domenico Crupi e dal Direttore Sanitario Domenico Di Bisceglie.

Il Programma segue un precedente Accordo siglato il 30 giugno del 2011 e prevede, per il quadriennio 2012-2016, un piano di interventi di cooperazione reciproca da attuare attraverso strumenti quali visite, stages bilaterali, protocolli di ricerca, indagini e valutazioni epidemiologiche. Il Ministero della Salute e Casa Sollievo si rendono inoltre disponibili ad interventi di diagnosi e cura presso i propri presidi per pazienti affetti da patologie particolarmente complesse, previa valutazione clinica congiunta.

Tra le linee di azione previste dal programma si sottolineano, in particolare: la ricerca scientifica, l’accreditamento ospedaliero e il miglioramento e rafforzamento delle conoscenze delle varie specialità cliniche.

 

“E’ stato un grande onore visitare i luoghi di San Pio da Pietrelcina, dove ho avuto la possibilità di conoscere personalmente una realtà molto speciale come la Casa Sollievo della Sofferenza”, dichiara Daisy María Corrales Díaz. “È stato molto bello vedere il lavoro che si svolge per la comunità di SanGiovanni Rotondo e per tutti coloro che qui giungono per curarsi da ogni parte del mondo”.

“É un giorno molto importante per il nostro Paese”, spiega Fernando Felipe Sanchez Campo. “Per Costa Rica è il primo accordo di cooperazione con una organizzazione di proprietà della Santa Sede, alla quale siamo legati da più di 160 anni di rapporti diplomatici. Il Programma troverà terreno fertile in Costa Rica vista la grande devozione di cui gode il santo Frate cappuccino tra la nostra gente. Questo accordo ci permetterà infatti di portare anche da noi, tramite la Casa Sollievo della Sofferenza, lo spirito e la missione di San Pio. L’Ospedale di SanGiovanni Rotondo e Ministero della Salute di Costa Rica hanno infatti un obiettivo comune: favorire la salute e il benessere del paziente”.

Il Direttore Generale Domenico Crupi precisa che l’accordo con la Repubblica di Costa Rica è il primo con un paese dell’America Latina. “L’Opera di San Pio da Pietrelcina non manca mai di sostenere e favorire occasioni di incontro e di collaborazione come queste. Nel primo trimestre del prossimo anno sarà dato il via alla prima tappa del Programma, che consisterà in un reciproco scambio di esperienze tra operatori sanitari italiani e costaricensi”.

“Questo protocollo – riferisce il Direttore Sanitario Domenico Di Bisceglie – oltre a rappresentare testimonianza di apprezzamento internazionale per i nostri professionisti, è anche occasione di crescita perché consente di confrontare  le nostre esperienze con quelle del paese giudicato il più felice del mondo, che nel proprio sistema sanitario ha importanti e riconosciuti elementi di eccellenza”.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook