ACQUA PER IL KENYA

0
La Bre Banca Lannutti Cuneo, squadra maschile di volley che milita nel campionato nazionale di pallavolo Serie A1, diventa “portatore d’acqua” con l’ong LVIA. Domenica 15 novembre alle 18.00, nel Palasport di Cuneo la squadra di casa affronterà la Tonno Callipo Vibo Valentia. Nell’occasione, i giocatori indosseranno la maglietta di “Acqua è vita”, la Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi lanciata dalla LVIA per “portare acqua” in Africa. 
Nel mondo, una persona su otto non ha accesso ad acqua potabile. L\’88% dei casi di diarrea in tutto il mondo è connesso alle condizioni dell\’acqua insufficienti e non igieniche. Tali casi hanno come conseguenza 1.500.000 morti ogni anno, in gran parte bambini sotto i cinque anni di età.
Sandro Bobba, Presidente della LVIA, spiega: “L’acqua è il primo dei settori in cui la LVIA si è adoperata fin dall’inizio in Africa e con le popolazioni africane, dal 1966. La crisi idrica è una questione globale, la cui risoluzione non può essere solo delegata ad altri. Dipende da ognuno di noi”.
In occasione del match di pallavolo, la LVIA lancia un appello ed esorta il pubblico a farsi “portatore d’acqua” sostenendo il progetto “Acqua per il Kenya”. Il paese è colpito da una gravissima siccità, tanto che l’ONU prevede di inviare aiuti ulteriori per 3,8 milioni di persone.La LVIA, presente in Kenya dal 1967, sta attualmente portando avanti un progetto per garantire a 15.000 persone la possibilità di avere accesso all’acqua pulita e potabile nel proprio villaggio. Le attività prevedono la realizzazione di una rete idrica attraverso il prolungamento di due acquedotti, ma anche la costruzione di serbatoi e piccoli bacini.
Oltre che inviando un contributo economico, è possibile sostenere il progetto partecipando alla “Corsa per l’acqua” che si svolgerà a Milano il 18 aprile 2010. L’evento Dow Live Earth Run for Water”, lanciato da Live Earth, la società fondata dal produttore Kevin Wall in collaborazione con l\’ex Vicepresidente degli Stati Uniti Al Gore, è promosso in Italia dalla LVIA e vedrà la realizzazione in diversi paesi del mondo di corse e marce di 6 km – corrispondenti al tragitto che molte donne e bambini compiono, ogni giorno, a piedi, per procurarsi dell\’acqua.
Alcuni campioni olimpici già sostengono l’azione della LVIA per portare acqua in Africa: Stefania Belmondotestimonial Acqua è vita – la giovane cuneese Elisa Rigaudo, Josefa Idem e i fratelli Damilano.  
La LVIA sarà presente alla partita con la distribuzione di materiale informativo.
Maggiori informazioni: www.lvia.it; http://liveearth.org/run

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook