UN PREMIO INTERNAZIONALE PER START UP INNOVATIVE

0

Farà tappa anche nel capoluogo pugliese il road show nazionale di presentazione della settima edizione del Nanochallenge and Polymerchallenge 2011, la competizione internazionale che premia i migliori progetti innovativi e di business nel settore delle nanotecnologie e dei materiali polimerici e compositi.

L’evento si qualifica come un’occasione in cui coinvolgere gli appassionati di nanotecnologie e di materiali polimerici (studenti, ricercatori, dottorandi, imprenditori e chiunque intenda realizzare tecnologie o prodotti potenzialmente commercializzabili) nella creazione di nuove realtà imprenditoriali fortemente innovative, preparandole al confronto con il mercato e offrendo loro la possibilità di presentarsi a potenziali investitori e partner industriali. Nanochallenge and Polymerchallenge 2011 è organizzato dai distretti tecnologici IMAST e Veneto Nanotech, pionieri nei settori rispettivamente dei materiali polimerici e compositi e del nanotech, in collaborazione con  Intesa Sanpaolo Start-up Initiative, la prima piattaforma italiana dedicata alle start up e agli investitori che intendano sostenerle.

La competizione mette in palio premi cospicui del valore complessivamente di 600mila euro: nello specifico, un Gran Premio da 300mila euro per il miglior progetto nel settore delle nanotecnologie e un altro premio di pari importo riservato al miglior progetto sviluppato nel settore dei materiali compositi e polimerici. Oltre a ciò, i vincitori riceveranno ulteriori benefits: la possibilità di trascorrere il periodo di incubazione presso uno dei due distretti, utilizzandone servizi, consulenze e infrastrutture tecnologiche e multimediali; premi in denaro per investimenti di seed-capital; supporto manageriale allo sviluppo del prodotto e conseguente possibilità di ampliamento della propria rete di contatti.

Le modalità per partecipare alla gara e ulteriori dettagli tecnici verranno forniti nel corso della presentazione che avrà luogo a Bari, presso la sala consiglio del Dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi “A. Moro” (via Orabona, 4 – ore 15.00).

Ai saluti di Giuliana Trisorio Liuzzi, presidente dell’ARTI e Anna Maria Fanelli, direttore del Dipartimento di Informatica, faranno seguito: la presentazione generale della competizione da parte di Nicola Trevisan, ad di Veneto Nanotech scpa; un intervento di Evelina Milella, direttore generale e ad di IMAST Scarl, che introdurrà le potenzialità del settore dei polimeri e dei materiali compositi; la presentazione del ruolo di Intesa San Paolo, da parte del responsabile dell’ufficio di Promozione della Ricerca, Luca Pagetti.

A seguire, esponenti del mondo accademico e del sistema d’impresa regionale porteranno la propria testimonianza e descriveranno le attività realizzate in Puglia nel settore oggetto di discussione. Interverranno, dunque, Aldo Romano, presidente del Distretto tecnologico DHiTech; Francesco Fracassi, direttore del Dipartimento di Chimica dell’Università degli Studi di Bari; Pietro Mastrorilli, del Dipartimento di Ingegneria delle Acque e Chimica del Politecnico di Bari; Andrea Camposeo, del National Nanotechnology Laboratory – Istituto di Nanoscienze del CNR; Giovanni Sylos Labini, del comitato di indirizzo del Distretto produttivo dell’Aerospazio pugliese; Maria Rita Petrachi, della Direzione Progettazione, Avio S.p.A; Riccardo D’Agostino, presidente di Plasma Solution srl; Gianluca Farinola, di Synchimia srl.

Concluderà l’evento Adriana Agrimi, dirigente dell’Ufficio Ricerca Industriale e Innovazione Tecnologica della Regione Puglia.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul portale della competizione, all’indirizzo: www.nanochallenge.com

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook