L’importante ruolo della LIM e non solo. Se ne è parlato a “Formazione e Tecnologie”

0

La LIM è diventata importante e indispensabile, ma non basta più! Oggi si parla di classe digitale 2.0, ma deve essere intelligente! Le tecnologie, Hardware e Software, offrono, giorno dopo giorno, nuove possibilità educative per le scuole, dal punto di vista didattico e non solo. Su questo si è discusso nel convegno “Formazione e tecnologie”, organizzato da Know K. e  Sigma Vision, che si è tenuto il 21 gennaio a Milano, presso il Museo della Scienza e della Tecnica “Leonardo Da Vinci”.

Know K. ha presentato più prodotti innovativi: il Portale KK 2.0, il LiberCloud, Flow e ActivEngage, ma si è parlato anche molto di formazione. Il Portale KK 2.0, primo strumento presentato, è un’applicazione web  che permette al dirigente scolastico, ai docenti, ai direttori amministrativi e ai genitori di poter tenere sotto controllo tutte le informazioni, permette, infatti, alla comunità scolastica di avere sotto controllo tutte le informazioni siano esse educative, siano esse amministrative, colloquiando direttamente con il MIUR, perché i dati possono essere esportati in automatico dal SIDI (Portale gestionale del MIUR) e viceversa, ma soprattutto sarà un veicolo di comunicazione efficace e efficiente per i genitori, che potranno sorvegliare la presenza dei propri figli a  scuola, in tempo reale, ma anche il rendimento scolastico, quotidianamente, usando  i device che hanno  a portata di mano dal Pc al tablet ecc.

Si è passati poi a illustrare LiberCloud, una piattaforma collaborativa sempre prodotta da Know K. che da la possibilità ai docenti e discendi  di creare e condividere diverse tipologie di materiale multimediale fino alla realizzazione, se si vuole di un libro. Anche Liber Cloud, come tutti i prodotti KK si distingue per la facilità d’uso e per essere intuitivo.  Fra i sistemi di risposta e feed back di Know K. si è parlato di  Flow, che permette agli alunni di rispondere alle domande dei docenti direttamente da uno smartphone o tablet. Si è parlato anche del software DisplayNote, di NEC che permette di colloquiare attraverso i dispositivi con  la LIM. Ampio spazio si è dato alla formazione perché Know K.,  ritiene che giochi un ruolo fondamentale, nella scuola, nell’università e nell’impresa. E’ intervenuto su questo argomento Danilo Presti, responsabile Italia del settore della formazione di Know K. che ha ribadito l’importanza della formazione sia nella scuola, sia nell’azienda e ha comunicato che a breve sarà pubblicato il  catalogo della formazione KK del 2013.

Lucia Mazzucca, education manager di Elea, ha presentato il progetto sperimentale intitolato “Learning Week”, finanziato dalla Regione Lombardia: 21500 studenti di circa 600 istituti hanno ricevuto una formazione interdisciplinare su un progetto reale che ha permesso loro di assaporare il mondo del lavoro.

Nell’ambito del convegno è stata annunciato che Know K. distribuisce i prodotti delle nota azienda britannica Promethean e che insieme hanno già elaborato un piano di incontri con aziende, dirigenti scolastici e docenti di tutta l’Italia, per far conoscere tutti i prodotti e non solo la LIM, che possono essere utili per completare la classe digitale 2.0 .

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook