IL FOTOVOLTAICO E LE POMPE DI CALORE: SINERGIA IMPORTANTE

0
Il problema energetico a livello internazionale è attualmente tra quelli più dibattuti e lo sarà certamente per il prossimo futuro. La maggior parte dei Paesi ha intrapreso soluzioni ed adottato leggi che tendono a rendere sempre meno dipendenti dalle fonti fossili. Il risparmio ottenibile è uno degli strumenti migliori per far fronte nel breve e medio termine alle difficoltà del sistema energetico comunitario e nazionale.
 
In Italia l’applicazione dei Piani Energetici regionali, Provinciali e Comunali, unitamente all’entrata in vigore: 1)del Testo Unico per l’edilizia, il D. lgs: n.192/05, sulla certificazione energetica
2) il D.lgs. 115/08, sui servizi energia
3) il D lgs. 387/03, sullo sfruttamento delle fonti rinnovabili
e la liberalizzazione del mercato del settore elettrico e del gas naturale, rappresentano le innovazioni che stanno contribuendo a promuovere nuove iniziative politiche territoriali, creando anche competenze specifiche sia da parte degli operatori del settore che da parte degli operatori del settore pubblico e privato.
 
Il Piano d’azione Italiano per l’Efficienza Energetica, si prefigge di raggiungere entro il 2016 un risparmio dei consumi pari al 9.6%. Questo obiettivo è ragionevolmente raggiungibile se si tiene conto anche degli strumenti normativi attivati tra cui la legge Finanziaria del 2007.
 
Ricordiamo che per il Parlamento Europeo sono considerate fonti rinnovabili, le fonti: eolica, solare, geotermica, del moto ondoso, maremotrice,idraulica, biomassa e gas residuati da processi di depurazione biogas.
 
IL MERCATO DEL FOTOVOLTAICO
Questo mercato risulta particolarmente dinamico grazie al Conto Energia, che presenta grandi opportunità di sviluppo ed applicazione. La tecnologia, in costante crescita,guarda con interesse ad ulteriori applicazioni per  il riscaldamento degli ambienti a bassa temperatura, mediante l’utilizzo delle macchine a pompa di calore.  Questo aspetto potrebbe dare un ulteriore impulso al mercato.
 
La ESATON, grazie all’utilizzo di un brevetto industriale unico che consente di recuperare il calore presente nell’aria, nel suolo e nei processi di lavorazione, produce macchine per la climatizzazione, il riscaldamento, l’acqua calda sanitaria, il rinnovo dell’aria degli ambienti. Le funzioni possono essere combinate tra di loro. L’utilizzo di questo brevetto permette di abbattere notevolmente i costi di energia elettrica, rispetto alle normali pompe di calore in commercio. Quando le macchine producono acqua calda sanitaria in combinazione con la climatizzazione o il riscaldamento, il costo dell’acqua si azzera incrementando ulteriormente il risparmio energetico.
 Unire quindi le due tecnologie diventa particolarmente performante poiché:
1)     consente di ottenere il riscaldamento, la climatizzazione e gli altri servizi azzerando i costi dell’energia elettrica,
2)     azzera le emissioni di CO2.
 
Il grafico sottostante evidenzia le percentuali di emissioni in ambiente di Anidride Carbonica in percentuale di Kilowatt ora  prodotto:
\"\"
 
 
 
CHI E’ INTERESSATO AL CONNUBIO POMPA DI CALORE IMPIANTO FOTOVOLTAICO
 
Le amministrazioni regionali, le amministrazioni provinciali,le amministrazioni  comunali.
Costrette a fare i conti con la contrattura economica attuale, con la difficoltà di reperire le fonti economiche per il buon governo della comunità, alle prese con l’emorragia quotidiana di energia che si spreca in tutti gli edifici pubblici e/o di uso della comunità (scuole, asili,palestre, uffici,luoghi di spettacolo ed intrattenimento e quant’altro).
 
Le aziende di produzione di qualsiasi genere ( agricole, del terziario, manifatturiere, industriali..)che usano il riscaldamento, la climatizzazione, l’acqua calda sanitaria, l’acqua di processo. Obbligate a fare i conti con il caro prezzo che penalizza l’attività lavorativa molte volte a scapito della qualità del prodotto.
 
A costoro la Esaton si propone come società di consulenza energetica, disposta ad analizzare il fabbisogno energetico della struttura da prendere in esame, valutare e consigliare gli interventi migliorativi, in accordo con lo staff specializzato per ogni settore interessato. La forza della società è nella sua lunga esperienza sul capo,supportata dalla bontà indiscutibile delle macchine che produce, tutte certificate, e dal largo consenso che ottiene dai clienti.
 
La Esaton offre la possibilità di utilizzare le macchine a risparmio energetico unite o non al fotovoltaico, in comodato d’uso, abbattendo i costi di bilancio, sgravandosi in un sol colpo di tutti gli oneri di manutenzione degli impianti stessi.
 
 Con questa soluzione si utilizza il canone mensile unico per il controllo dell’intero fabbisogno energetico derivante dalle voci sopra citate, controllando la spesa iniziale inserita nel bilancio preventivo di inizio anno e realizzando alla fine dell’esercizio:
  • un risparmio garantito
  • la certezza di aver contribuito al raggiungimento dell’obbiettivo sancito con Piano d’Azione Italiano per l’Efficienza Energetica.
  • l’ottenimento dei contributi previsti dalla legge finanziaria per l’adozione di questi sistemi.

Per ulteriori informazioni: www.esaton.com

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook