Le imprese e il #mobile, una nuova ricerca

0

Il concetto di mobility fa ormai parte della nostra quotidianità. Secondo il report Morgan Stanley Market Trends, nel 2012 oltre la metà dei dispositivi di rete sarà in grado di navigare in modalità wireless e la maggior parte di essi verrà utilizzata anche sul posto di lavoro. Lo studio di Avanade, società globale di soluzioni tecnologiche e servizi informatici per le aziende, ha rivelato come le imprese scelgano di avvalersi in misura sempre maggiore di soluzioni mobili e di tecnologie consumer per consentire ai propri dipendenti di svolgere in maniera innovativa attività legate al mondo del lavoro. Avanade collabora con queste realtà per garantire a dipendenti e clienti un’esperienza mobile senza precedenti.

 

La ricerca di Avanade, condotta a settembre 2012, ha coinvolto 599 dirigenti C-level e decision maker IT in 19 Paesi, evidenziando come Bring Your Own Device (BYOD) sia un trend in continua crescita: il 61% delle aziende (in Italia il 63%) afferma che la maggior parte dei dipendenti utilizza i propri dispositivi privati sul posto di lavoro. In Italia il 93% dei rispondenti dichiara che almeno un dipendente fa uso di un dispositivo personale per scopi lavorativi e oltre la metà degli intervistati (54%), dichiara che la maggioranza dei dipendenti utilizza gli smartphone per consultare email, documenti online e calendario. In Italia la percentuale di chi si avvale di questi strumenti per le attività di base è del 47%.

 

Inoltre, dallo studio emerge che i tablet vengono già considerati come strumenti cruciali in un mondo multi-device. Di fatto, un terzo delle aziende (33% a livello globale, 37% in Italia) riporta che la maggior parte dei dipendenti utilizza i tablet per operazioni di base, mentre un altro 33% sottolinea come i dipendenti li impieghino per attività aziendali avanzate come CRM, project management, creazione contenuti e analisi dati. In quest’ultimo caso l’Italia registra una percentuale più alta, pari al 47%.

 

“La ricerca mostra quanto l’utilizzo dei tablet sia diventato fondamentale sul luogo di lavoro: in meno di tre anni questi prodotti sono diventati indispensabili,” dichiara Ugo Castellani, Mobility & Outsourcing Director di Avanade Italy. “Le aziende hanno imparato a riconoscere i vantaggi apportati al loro business e derivanti dall’utilizzo dei tablet: ecco perché è importante disporre di soluzioni IT ad hoc per consentire ai propri sistemi di massimizzare le opportunità tecnologiche e di business. Con il rilascio di Microsoft Windows 8 e di Windows Phone 8, sarà disponibile una nuova gamma di soluzioni di mobility per le aziende e per i dipendenti volte a migliorare significativamente le performance aziendali.”

 

Microsoft Windows 8 introdurrà smartphone e tablet dalle caratteristiche innovative, nuove applicazioni e servizi per migliorare la produttività aziendale e l’usabilità. Avanade sta collaborando con una delle più grandi catene drugstore degli Stati Uniti per consentire servizi come la consegna a domicilio e la consultazione delle ricette mediche tramite tablet Windows 8. Questa implementazione contribuirà a ridurre i costi dei prodotti farmaceutici offrendo, al contempo, un’esperienza cliente/paziente personalizzata e più conveniente.

 

Per Telefónica, azienda di telecomunicazioni che fornisce soluzioni di comunicazione, informazione e intrattenimento a oltre 300 milioni di clienti in Europa e America Latina, Avanade ha contribuito a creare un’applicazione per Windows 8 chiamata “Nomad Connection”. L’applicazione migliora il livello del servizio erogato ai clienti, permettendo l’acquisto di servizi Internet on demand come i servizi di roaming e la possibilità di connettersi automaticamente alla rete desiderata. Questa applicazione, preinstallata su tablet Windows 8 selezionati, permetterà di gestire senza problemi la connessione con il sistema di backend di Telefònica, in modo da facilitare le operazioni dei clienti utilizzando comunicazioni da macchina a macchina.

 

“Per sfruttare al massimo i vantaggi apportati dalla mobility sia a impiegati che clienti, le aziende stanno ridisegnando la propria struttura di business”, dichiara Castellani. “La ricerca Avanade rivela che le aziende stanno modificando i processi di business come le vendite e il marketing, nonché rivedendo alcune posizioni aziendali, come lo staff HR, al fine di sfruttare al massimo l’utilizzo dei device mobili e le nuove tecnologie consumer. Si evidenziano pertanto i primi segni di un cambiamento in atto all’interno delle imprese e di come questo abbia un impatto su fatturati, profitti e servizio clienti.” conclude Castellani.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook