Si è conclusa ieri la seconda edizione di SMAU Napoli

0

smau3Napoli – Si è conclusa ieri la seconda edizione di Smau Napoli: due giorni di incontro con l’innovazione e la ricerca della Regione Campania in cui tra gli stand e negli speed pitching realizzati gli imprenditori e manager in visita hanno potuto conoscere 60 realtà innovative campane: distretti e aggregati, centri di ricerca, startup e spin off oltre ai grandi player del mondo delle tecnologie digitali come Aruba, SAP, TeamSystem, Telecom Italia e Vodafone. Più di 30 i workshop formativi che, nei due giorni, hanno acceso l’attenzione su tematiche di attualità come Expo 2015 e opportunità per le imprese, marketing digitale e social media per il business, sicurezza informatica, Big Data e Analiytics, Cloud Computing e sui progetti innovativi dei distretti campani. Sono state 13 le eccellenze campane premiate nei due giorni nell’ambito dei 4 premi in programma e 3 sono le startup che a marzo voleranno a Berlino per la prima edizione internazionale di Smau: BeeSmart, IllCare e Punto Quantico. L’obiettivo sarà da un lato quello di favorire lo sviluppo della startup favorendo l’incontro con il mercato europeo, dall’altra quello di dare una rappresentazione della capacità di innovazione di questa Regione.

Università e centri di ricerca potenziati, imprese più forti sui mercati e nuovi posti di lavoro.  Sono questi i temi sui quali si sono confrontati questa mattina, nell’ambito dell’evento annuale di presentazione del Programma Operativo Regionale 2007-2013 che ha messo in luce come target di spesa certificata raggiunti dalla Regione Campania (dati al novembre 2014) siano del valore di 2.154.057.884 euro, pari al 47,07% della dotazione finanziaria del Programma Operativo Regionale 2007-2013. All’evento sono intervenuti Silvio Uccello Direttore Generale della Ricerca della Regione Campania, Luigi Ambrosio del CNR,  Gaetano Manfredi, rettore Università Federico II, Ambrogio Prezioso,  presidente Unione Industriali Napoli ed i rappresentanti contratti di programma SCIA,  SISTEMA CAMPANIA  e  T2STAR.

All’evento è intervenuto anche il Vicepresidente della Regione e Assessore all’Università e Ricerca, Giudo Trombetti il quale ha sottolineato “tutte le azioni realizzate per il sistema di ricerca ed innovazione, compresa la nascita dei Distretti ad Alta Tecnologia, hanno creato i presupposti per la crescita del territorio. L’accelerazione della spesa è una best practice che sarà  replicata anche nell’ambito della nuova Programazione 2014/20120 perché altro non è che l’accelerazione dei processi amministrativi che grazie ad una buona Governance sono riusciti a dare risposte alle progettualità già disponibili e  in tempi brevi”

Alle parole di Trombetti sono seguite quelle di Pierantonio Macola, Amministratore Delegato di Smau  che ha aggiunto: “ La Campania presenta una grande offerta di talenti e di innovazione, racchiusa nei distretti, nei centri di ricerca, nelle startup e negli spin off che in questa Regione hanno trovato terreno fertile per crescere e sviluppare progetti innovativi che vanno presentati a livello nazionale ed internazionale. Per questo motivo nei prossimi mesi l’attività di Smau volta a favorire l’incontro con l’offerta di innovazione di questa Regione proseguirà con la prima edizione di Smau Berlino, che presenterà un assaggio dell’innovazione di questa Regione a livello internazionale e con le edizioni di Smau che si terranno in contemporanea ad Expo 2015, in cui faremo incontrare le startup campane con le delegazioni di imprese internazionali presenti all’Esposizione Universale”.

Per il Presidente dell’Unione Industriali di Napoli, Ambrogio Prezioso,  “Lo Smau è un’occasione importante per mettere in vetrina le eccellenze innovative della Campania, tra startup, spin-off, acceleratori d’innovazione e fornitori di tecnologie digitali di rilievo nazionale. Eccellenze, ha continuato Prezioso,  che a Napoli e in Campania sono tante, nonostante il periodo difficile: dall’aeronautica all’automotive, dalla chimica alla meccatronica e ai mezzi di trasporto, tanto per restare nei settori a forte componente di innovazione tecnologica, senza dimenticare l’agroalimentare e la moda.

Sul fronte dell’offerta di tecnologie digitali Alessandro Canzian, Responsabile Marketing Corporate di Vodafone Italia afferma: “La partecipazione allo Smau rappresenta per Vodafone un’importante momento di incontro e di dialogo con aziende e pubbliche amministrazioni nel territorio. I premi assegnati nella due giorni di Napoli alla Sma Campania per Smart Communities e PHSE per Innovazione ICT, grazie alle soluzioni proposte da Vodafone, rappresentano la testimonianza concreta del continuo impegno nel realizzare un’offerta in grado di innovare lungo tutta la catena del valore, a supporto di imprese e operatori pubblici.”

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook