L’Innovazione guida la trasformazione delle imprese, parola di SMAU

0

smaubadgePadova – La prossima edizione di Smau Padova, in programma l’1 e 2 aprile all’interno del Pad 11 di PadovaFiere sarà l’occasione per presentare, insieme all’Assessorato alle Attività Produttive, Ricerca e Innovazione della Regione del Veneto e a Veneto Innovazione l’intero ecosistema dell’innovazione della Regione Veneto: oltre 40 startup, centri di ricerca, acceleratori di innovazione incontreranno attraverso momenti di networking, speed pitching ed incontri allo stand gli imprenditori e manager in visita. Accanto a queste alcune tra le più importanti imprese del settore delle tecnologie digitali, tra cui Cisco, Dell, Microsoft, Redder, SAP, Telecom Italia/TIM. L’obiettivo è favorire lo scambio e la contaminazione tra startup e imprese esistenti attraverso un processo di Open Innovation.

A questo proposito Gabriele Marini Amministratore Unico di Veneto Innovazione Spa afferma
“Con un sistema di gestione dell’innovazione ben impostato, la crescita delle PMI è garantita da una solida strategia e da una visione integrata delle diverse funzioni aziendali che permettono di accompagnare le nuove idee dalla loro generazione fino all’immissione di nuovi prodotti sui mercati, ma deve altresì prevedere alcuni fattori abilitanti esterni come la profonda conoscenza del mercato e della concorrenza e la capacità di interagire con potenziali partner come i clienti, i fornitori e i ricercatori senza dimenticare di impostare una strategia di gestione della proprietà intellettuale con ottica internazionale. Con questo obiettivo Smau è un’occasione irripetibile per l’imprenditore che guarda avanti e osa mettere in discussione le sue decisioni per il bene dell’azienda. Infatti attraverso la conoscenza di quello che offre il mercato, lo studio dei casi di successo, il confronto e la discussione nascono sicuramente spunti per la crescita.”

Ed ecco quindi che le imprese in visita potranno trovare le startup: Lumi Industries, Orgraf (LogoPro)  e MadeUp di H-Farm a Treviso,  Mr Energy System, Quantitas e il Fablab di Venezia ospitate all’interno di VEGA Parco Scientifico Tecnologico di Venezia, Raffineria Creativa, Glob-Tek, IT Sensor ed Incoming to Italy di T2i, TX3, SecurCube, Foongo Creative, Ecojewels, 221e di Fondazione La Fornace, e, direttamente da Regione Veneto partecipano Mostaza, Parise Emanuele, Digital Rockers, 0203 (FRED Books & People around us), Motorfix, Drawlight, Inmaps e gli acceleratori Computer Science Park e Consiglio Nazionale delle Ricerche. 5 le startup del TAG di Padova: Azzurro Digitale, Sabina Fata, Larin, Nicola Crivelari, Phone Italia, Da Veneto Nanotech provengono MAS e Kristalia, dall’incubatore TIM #WCAP saranno presenti: Pedius e Innaas Provenienti invece dall’incubatore piemontese i3p le startup Adamo e Veicoli, 5 infine le startup presentate da StartupBusiness: Tre Informatica, Phase, DM Digital, EfestoLab e Interplay Software.

Tra le novità più curiose, una startup che presenta un modello di stampante 3d che, per dimensioni e prezzo si adatta alle esigenze di un pubblico di massa, un progetto volto ad utilizzare la polvere di diamanti per la realizzazione di macchine utensili per la lavorazione e il taglio di pietra e metalli, un software che permette ai non udenti di effettuare chiamate, un nuovo strumento per la gestione social dell’illuminazione pubblica attraverso qr code, una piattaforma B2B che grazie ad un tag Nfc inserito all’interno del prodotto permette allo smartphone di ricevere importanti informazioni sulle sue caratteristiche e funzionalità e molto altro.

A Smau saranno presenti anche due giovani talenti vincitori della scorsa edizione del Programma BEST, (Business Exchange and Student Training) il programma che vede la collaborazione tra Invitalia, l’Ambasciata USA e la Fulbright Commission , gestito dal BEST Steering Committee e che offre ai giovani italiani che hanno un’idea imprenditoriale innovativa, la possibilità fare un’esperienza di sei mesi negli Stati Uniti per sviluppare la propria idea. Alessandro Zambon e Lucia Rampanti racconteranno la loro esperienza in Silicon Valley nell’ambito di un workshop a cura di Francesco Inguscio in programma giovedì 2 aprile.

Accanto alle 40 realtà innovative presenti, non mancheranno i grandi protagonisti dell’industria delle tecnologie digitali pronti a supportare le imprese a rinnovare tutte le dimensioni del proprio business per renderlo più competitivo e più aderente alle aspettative del proprio mercato. Tra le imprese presenti Cisco, il quale, attraverso la partecipazione all’evento di apertura sugli “stati Generali dell’Innovazione del Veneto” di Alberto Degradi, Senior Manager e IoE Leader di Cisco, sottolineerà come l’Internet of Everything sia in grado di trasformare le reti sociali ed economiche esistenti e di rinnovarle. Dell è presente insieme ai partner BeanTech ed Euro Informatica per presentare la propria offerta di soluzioni per piccole, medie e grandi aziende.In particolare allo stand Dell e nei workshop è possibile approfondire la gamma di soluzioni client e di virtual desktop. All’interno dei due stand BeanTech è possibile scoprire le soluzioni Dell Enterprise, soluzioni Dell End-User Computing e la virtualizzazione delle workstation. Allo stand Euro Informatica sarà presente la gamma di soluzioni per i Datacenter, basate sulle tecnologie più evolute, proprie della “adaptive infrastructure”. Microsoft è presente attraverso il suo partner Alterna il quale propone un’offerta completa, per medie e grandi aziende oltre che per le piccole imprese, che abbraccia le soluzioni Cloud, le applicazioni Microsoft Dynamics, il Mobile, il Social Networking ed i Big Data. Presso lo stand Redder è possibile scoprire l’offerta di banda larga e ultralarga che garantisce collegamenti a internet fino a 1 Gigabit al secondo, completamente ridondati in tecnologia multipla, pensati specificamente per le esigenze delle aziende multisede e multinazionali; Durante i due giorni sarà possibile assistere al “concerto per violino e banda ultralarga” in cui i diversi elementi del gruppo suoneranno live collegati da due sedi differenti per mostrare le potenzialità della banda ultralarga e delle tecnologie alla base delle attività di collaboration in azienda. SAP è presente attraverso i partner InformEtica Consulting e Soluzioni Software per presentare SAP Business One, la soluzone che permette di gestire con un unico sistema integrato contabilità, acquisti, produzione, magazzino, vendite, reportistica e processi autorizzativi. Allo stand di InformEtica Coonsulting è possibile approfondire LPOne, la soluzione per le imprese del manifatturiero che operano in serie e su commessa e CPGOne per le aziende che vendono i propri prodotti alla GDO. Presso Soluzioni Software è possibile conoscere I-Support l’ app che integra a SAP Business One la Realtà Aumentata (AR) per la gestione delle attività manutentive, Wine One, la soluzione gestionale per le aziende vitivinicole, Project One, l’add-on completo e performante per la gestione delle commesse. Telecom Italia/TIM partecipa quest’anno con diverse iniziative. In particolare, nell’ambito dell’offerta Impresa Semplice presenta Nuvola Store, il cloud marketplace di servizi digitali di Telecom Italia che permette alle piccole e medie imprese di scegliere, acquistare e gestire in modo semplice e immediato le più avanzate soluzioni ICT. Presso lo stand Telecom Italia saranno presenti, inoltre, il nuovo servizio Fattura Digitale e la soluzione per la conservazione documentale realizzati in collaborazione con Olivetti, oltre a servizi di e-commerce e sicurezza gestita. Telecom Italia Digital Solutions, l’azienda del Gruppo che supporta grandi aziende e piccole e medie imprese, in Italia e all’estero, nel gestire la trasformazione digitale dei loro settori di attività, attraverso lo sviluppo di servizi Cloud e piattaforme di Cloud Distribution, la progettazione e realizzazione di applicazioni su web, mobile apps e digital signage e lo sviluppo di soluzioni M2M & IoT, presenta le iniziative Cloud Open Market e Cloud Referral dedicate a sviluppatori e influencer del settore. A Smau Padova, inoltre, sarà presente TIM #WCAP Accelerator, il programma di open innovation di Telecom Italia che seleziona, finanzia e accelera startup in ambito digitale. Nel corso delle due giornate, sarà possibile incontrare i mentor di TIM #Wcap Accelerator – in tour con Barcamper, programma che cerca sul territorio idee innovative – per avere informazioni sulla Call for Ideas 2015. Le startup selezionate da TIM #Wcap Accelerator tramite la Call for Ideas riceveranno un grant da 25.000€ e l’accesso a un programma di accelerazione. Inoltre, grazie una procedura agevolata, verranno iscritte all’Albo Veloce che le certifica per diventare fornitori Telecom Italia; le soluzioni e i servizi da esse sviluppate durante l’accelerazione potranno essere acquistati più agevolmente dalle business unit di Telecom Italia grazie al ‘basket innovazione’, un budget dedicato di un milione di euro che ne costituisce un incentivo concreto all’acquisto.

Startup e imprese digital si presenteranno in 90 secondi nell’ambito di 5 speed pitching tematici rivolti, rispettivamente al settore manifatturiero, turismo e commercio, industria ICT e settore dei servizi. Le startup, inoltre parteciperanno al Premio Lamarck, il premio dedicato alle startup più innovative presenti, in programma giovedì 2 aprile, alle ore 11.00.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook