Filas ed Enlabs siglano un accordo per operare congiuntamente in favore delle #PMI del #Lazio.

0

Filas, Finanziaria Laziale di Sviluppo, primo operatore di Venture Capital del Lazio, e Enlabs, primo acceleratore di impresa italiano fondato da Luigi Capello, siglano un accordo per operare congiuntamente in favore delle PMI del Lazio.

Da oggi nel Lazio sarà quindi più facile trasformare idee innovative in start up d’impresa.  Se Enlabs infatti, sul modello degli acceleratori di impresa della Silicon Valley, assiste nuove idee imprenditoriali, ne segue lo sviluppo e l’inserimento sul mercato, Filas mette a disposizione € 20 milioni da investire in start up in co-partecipazione con investitori privati attraverso il fondo POR-FESR I.3 per il Venture Capital.

 

Tra i primi frutti di questa collaborazione c’è l’investimento congiunto in due promettenti start up incubate da Enlabs: Nextstyler e Interactive Project. Nextstyler è il nuovo brand di moda Made in Italy che, attraverso una piattaforma dedicata, lancia nuove collezioni create da stilisti emergenti che vengono perfezionate grazie al supporto di esperti del settore. Le migliori creazioni, votate dalla community di fashion lover, saranno  messe in produzione e in vendita direttamente sulla piattaforma. Interactive Project ha lanciato invece “myGPteam”, il primo browsing game italiano indipendente nel mondo dei giochi manageriali dedicati ai motori.

 

Altro risultato dell’accordo tra Filas e Enlabs è il primo Cleanweb Hackathon d’Italia, l’iniziativa mondiale nata in USA e in programma a Roma dal 30 al 2 dicembre, dove Filas è partner. Una ‘maratona’ di creatività e innovazione tra sviluppatori di software, che, su input degli organizzatori e delle aziende partecipanti, dovranno elaborare programmi o App tese a migliorare  la sostenibilità ambientale: dal clima all’energia, dall’acqua ai trasporti, dalla mobility fino alla gestione dei rifiuti. Filas darà il suo contributo mettendo in palio un premio specifico per chi realizzerà la migliore app destinata a stimolare la mobilità urbana ecosostenibile.

In sintesi si intende promuovere la creazione di  un social game che incentivi l’aggregazione tra i “cyclers” con sfide e premi per gli utenti più “eco-sostenibili”. Durante l’hackaton verrà quindi sviluppata una App che misurerà anche la CO2 risparmiata da ognuno di noi muovendosi in città, a piedi o in bicicletta.

Al miglior progetto elaborato sarà riservato un “Guerilla Cycling Prize” del valore di 2mila euro per l’idea che coniughi al meglio gli aspetti green, social e mobilità.

Non solo: l’Hackathon sarà un’opportunità per sviluppare nuovi servizi e prodotti a partire dai dati aperti provenienti dal sito www.futouring.com del Distretto Tecnologico per i beni e le attività Culturali, ma anche per conoscere tutte le modalità per accedere ai finanziamenti promossi dalla Regione Lazio gestiti da Filas, tra cui i bandi POR FESR 2007-2013 Open Data e Spin off e Start up.

Il programma del Roma Cleanweb Hackathon è disponibile sul sito italy.cleanweb.co

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook