Anche per un partito il crowdfunding diventa strategico, iniziata ieri una campagna

0

Il Crowdfunding va bene anche per la politica. E’ partita ieri, infatti,  sulla piattaforma DeRev (https://www.derev.com/it/partitodelsud), la campagna di tesseramento 2014 del Partito del Sud.

Si tratta di un gruppo meridionalista con una connotazione di  sinistra progressista che  non vuole essere confuso con gruppi i nostalgici o con secessionisti o peggio ancora leghisti del sud. Gli uomini e le donne del Partito del Sud sono anzi convinti che bisogna ancora realizzare davvero l’unità d’Italia, intesa come uguaglianza di diritti e di opportunità, così come non è stata realizzata nel 1861 e come purtroppo non lo è ancora ai giorni nostri malgrado il dettato costituzionale.

L’invito è aperto a tutti coloro che hanno voglia di cambiare, che hanno voglia di restare per costruire, che hanno voglia di raccontare una storia nuova a partire da quella del Risorgimento. “Non chiederti solo cosa possiamo fare noi, Partito del Sud, per te ” dice il segretario nazionale Natale Cuccurese “ma immagina e porta il tuo contributo per il nostro progetto, per svilupparlo insieme”.

La campagna di crowdfunding, che durerà due mesi dall’attivazione, mira soprattutto ad estendere il numero di persone disposte a credere a questa nuova proposta politica con un coinvolgimento democratico e partecipato, ma punta anche a raccogliere fondi per poter poi recarsi nei territori, raggiungere la gente e ascoltare i bisogni, capire le necessità, per poter immaginare e proporre tutti insieme un’Italia diversa.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook