Oggi la seconda giornata di Smau Roma

0

smau4Con la consegna del Premio Lamarck e del Premio Innovazione ICT Lazio, ieri,  la prima giornata di Smau Roma ha creato un ponte tra il mondo della ricerca e imprese ospitando rappresentanti del mondo delle aziende consolidate e del mondo dei giovani imprenditori, che riuniti hanno affermato a gran voce la necessità di un incontro tra questi due mondi per trovare nuove opportunità di crescita e sviluppo. Ad aprire i lavori Pierantonio Macola, Amministratore Delegato di Smau il quale ha annunciato “Questa edizione di Smau Roma rappresenta un’opportunità per consolidare un progetto che mira ad innescare nelle imprese un vero e proprio cambiamento culturale, capace di creare una consapevolezza del valore racchiuso nelle startup, che possono diventare il laboratorio di ricerca esterno all’impresa, in una logica di Open Innovation. In questo contesto, il territorio gioca un ruolo strategico, non solo perché rappresenta il punto di contatto tra startup, incubatori e imprese, ma soprattutto perché rappresenta l’ambito nel quale è possibile sviluppare logiche di specializzazione industriale, coinvolgendo tutti gli attori della filiera. L’esperienza SMAU di questi anni conferma che l’integrazione tra ecosistema startup, imprese mature e politiche territoriali, è possibile e va ulteriormente incentivata e indirizzata.” 

Successivamente una selezione di startup moderate da Emil Abirascid, Startupbusiness  si sono presentate in 90 secondi al pubblico in sala nell’ambito di uno Speed Pitching.

Al termine Alessio Rossi, Presidente Giovani Imprenditori Unindustria è passato alla premiazione dei vincitori del Premio Lamarck. “Sono convinto – dichiara Alessio Rossi Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Unindustria – che sia oggi fondamentale creare occasioni di incontro tra imprese e startup in quanto entrambe queste due realtà possono trarre un grosso valore da una reciproca collaborazione: le imprese ad esempio possono accrescere il tasso di innovazione presente al loro interno riprogettando il proprio modello di business e rivitalizzando anche la loro presenza in settori maturi, mentre le startup possono usufruire di spazi, professionalità già consolidate, tecnologie, reti commerciali per entrare da protagonisti sul mercato. Come Unindustria – conclude Rossi – ci stiamo adoperando, attraverso il Comitato Start-up per la promozione dell’imprenditoria giovanile, che presiedo, proprio per supportare “giovani innovatori” della nostra Regione per favorire la costituzione di nuove aziende altamente innovative”.

Prima di passare al Premio Innovazione ICT Lazio Stefano Zapponini, Vicepresidente Piccola Industria Confindustria e Angela Visca, Presidente Piccola Industria Unindustria Latina hanno presentato l’iniziativa AdottUp, il programma di Piccola Industria Confindustria per l’adozione delle startup, che, come anticipato dalle parole di Angela Visca rappresenta un supporto concreto per entrambi gli attori: “Le startup rappresentano per le PMI un’opportunità per accelerare l’innovazione, investire in ricerca e sviluppo, migliorare prodotti e processi produttivi, incrementare la propria competitività o diversificare l’attività – dichiara Angela Visca Presidente Piccola Industria di Unindustria Latina –. Ecco perché è importante creare momenti di incontro sul territorio volti a favorire l’incontro e il networking concreto tra questi due mondi. Proprio per questo Piccola Industria Unindustria Latina affiancherà Confindustria Piccola Industria – conclude Visca – nella presentazione di AdottUp, il programma di Piccola Industria nel quale le PMI si candidano a diventare incubatori di nuove idee promuovendo l’incontro tra startup ad alto potenziale di crescita e imprese già consolidate”.

Successivamente si è passati alla consegna del Premio Innovazione ICT Lazio ai casi di successo di adozione delle tecnologie digitali da parte delle imprese a cura di Giuliano Faini, dell’Osservatorio Smau – School of Management del Politecnico di Milano.

Hanno consegnato il premio Rosario CerraPresidente Confcommercio Lazio, il quale ha sottolineato come l’Innovazione per Confcommercio Lazio sia un elemento strategico fondamentale: “grazie all’ innovazione le aziende che già esistono hanno un grande potenziale di crescita e le startup dei nostri tre comparti di riferimento, ossia commercio, servizi e turismo, possono trovare nelle realtà già affermate dei partner con cui fare rete per far ripartire e sviluppare l’economia del nostro Paese. Tra l’altro da un recente sondaggio di Confcommercio Lazio – ha aggiunto Cerra – si è visto come oltre la metà delle aziende intervistate (64%) che nell’ultimo anno ha messo in atto sistemi innovativi di processo e/o di prodotto, ha saputo reagire meglio alla crisi mantenendo un buon andamento non solo sul mercato interno ma anche internazionale” e Augusto Coriglioni, Presidente Sezione IT di Unindustria il quale ha dichiarato: “L’importanza del premio ICT risiede nel valorizzare e promuovere esempi vincenti che possono innescare processi virtuosi per la competitività del sistema – dichiara Coriglioni, Presidente Information Technology di Unindustria -L’innovazione è uno strumento  indispensabile per affrontare le sfide attuali:  per questo occorre diffondere una nuova cultura sulle reali potenzialità delle tecnologie per la crescita e lo sviluppo ed agevolare l’adozione dell’ICT in azienda, così come nel pubblico, quale elemento a sostegno della missione aziendale. Oggi per un’impresa l’innovazione può essere il vero volano per uscire dalla crisi, ma sono necessarie un sistema di norme, politiche ed infrastrutture che ne facilitino l’implementazione”.

Smau Roma prosegue fino a domani 20 marzo per presentare agli oltre 5.000 imprenditori e manager attesi le ultime novità tecnologiche per le imprese e le pubbliche amministrazioni, proposte da oltre 100 realtà presenti tra cui i più importanti fornitori di tecnologie digitali come Aruba, Cisco, Dell, Fujitsu, Huawei, Microsoft, Telecom Italia, Vodafone e Wind e le innovazioni presentate dalle 20 startup in fiera.

Tra gli appuntamenti di rilievo dei due giorni, domani 20 marzo si terrà alle ore 10.30 l’evento di Anci su Agenda Digitale e Smart Cities, appuntamento nazionale che vedrà a raccolta i sindaci di comuni e città italiane per fare il punto sullo stato di avanzamento delle azioni di sviluppo dell’innovazione nel Paese. Nel pomeriggio, al termine della sessione pomeridiana dell’evento Anci si terrà inoltre il Premio Smart City e, a seguire, il Premio eGovernment. All’incontro parteciperanno tra gli altri, oltre a Fassino e Profumo, il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni, il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto e i ministri dell’Interno e degli Affari regionali, Angelino Alfano e Maria Carmela Lanzetta.

All’interno di Smau Roma ci sarà spazio, inoltre, per parlare anche di Expo 2015  nell’ambito di un workshop in programma oggi alle ore 13 dal titolo “Expo 2015: quali sono le reali opportunità per le imprese?“. Il workshop è tenuto da Explora,  una Destination Management Organization che ha il compito di promuovere la Lombardia e l’Italia sul mercato turistico internazionale, valorizzando al meglio l’evento Expo2015, utilizzandolo come strumento per attirare nuovi turisti. E inoltre, per le imprese operanti del Digital, CEFRIEL, nell’ambito del workshop,  fornirà tutti gli strumenti per scoprire le opportunità di E015 Digital Ecosystem, il progetto che consente di far parlare tra loro i sistemi informatici di attori pubblici e privati che operano sul territorio in molteplici settori.

NEL DETTAGLIO I VINCITORI DEL PREMIO LAMARCK

Pedius è una startup presentata da Roma Capitale che ha realizzato un servizio di comunicazione che consente alle persone sorde di effettuare normali telefonate utilizzando le tecnologie di riconoscimento e sintesi vocale. Attraverso l’app mobile gli utenti possono avviare una normale telefonata scrivendo e leggendo i messaggi dell’interlocutore in tempo reale. Sono circa 800 gli utenti di Pedius che da Novembre 2013 ad oggi hanno effettuato oltre 4000 telefonate. Dalla prenotazione di una visita medica, a quella di un ristorante, Pedius ha reso accessibili servizi che in passato richiedevano l’ausilio di un interprete o comunque di una terza persona.

Scloby è una startup di Torino ospitata all’interno dell’incubatore piemontese I3P.  La startup ha realizzato un innovativo punto cassa che permette l’emissione di scontrini fiscali e fatture oltre che la gestione dell’inventario e delle campagne promozionali in modo facile ed intuitivo tramite tablet, smartphone e pc.

Seostm  (Search Engine Optimization Sicilian Tourism Marketing) è il progetto 1° classificato a livello Italiano all’interno del bando D.D 84/Ric ‘’Smart Cities and Communities and Social Innovation’’ emanato dal Miur. Il progetto si pone l’ambizioso obiettivo di creare una serie di strumenti software innovativi, basati su modelli frutto di attività di ricerca e finalizzati alla creazione di strumenti di monitoraggio e controllo che consentano da un lato di misurare il grado di penetrazione dell’offerta turistica nel mondo di Internet, e dall’altro di elaborare dei piani di intervento che permettano in modo rapido e flessibile di diversificare e migliorare l’offerta turistica, in modo da raggiungere il livello più alto di gradimento dell’utenza e diffusione all’interno della rete.

NEL DETTAGLIO I VINCITORI DEL PREMIO INNOVAZIONE ICT LAZIO

Categoria Architetture IT

NTV – Nuovo Trasporto Viaggiatori ha realizzato il proprio Sistema Informativo greenfield combinando sistemi on premise con soluzioni in Private Cloud da fornitori sia italiani che esteri. Il progetto include la gestione in Private Cloud  del sistema di prenotazione, di biglietteria e invoicing, del sistema di messaggistica ai passeggeri, del sistema di controllo delle macchine automatiche di vendita biglietti presso le stazioni e del sistema di revenue/yield management. I benefici rilevati nel corso del progetto riguardano la velocità nel rispondere alle esigenze di business, con servizi ICT all’avanguardia ottenuti sostenendo un investimento minimo e l’elevato livello di flessibilità derivante dalla possibilità di modificare o cambiare alcune componenti nel tempo con estrema facilità

Categoria CRM e Business Intelligence

Federazione Italiana Golf ha adottato, in collaborazione con Alterna, Business partner di Microsoft una piattaforma integrata “on cloud” a sostegno dell’innovazione e della riorganizzazione dei processi della F.I.G. che ha garantito alla Federazione ottimi livelli di scalabilità, una maggiore agilità e massimizzazione delle performance con un sensibile aumento della produttività ed una riduzione dei costi.

Categoria e-Commerce e Digital Business

Caldaie Murali ha realizzato un sito on line di prodotti di termoidraulica grazie al quale ha esteso il proprio mercato di riferimento su tutto il territorio nazionale ottenendo anche l’attenzione di alcuni paesi europei.

Fatturazione Elettronica e Sistemi Gestionali

Enel ha avviato, in collaborazione con Consorzio CBI, la sperimentazione del servizio CBILL che permetterà a Enel di mettere a disposizione della propria clientela un nuovo strumento di pagamento integrato nell’Internet Banking: si tratta di un sistema innovativo rapido, sicuro disponibile 24 h su 24 che coinvolgerà circa 20 milioni di clienti.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook