TUTTI INSIEME IN BARCA A VELA

0

Ha preso il via in questi giorni nella sede della sezione di Monopoli della Lega Navale Italiana il corso di vela rivolto a soggetti in condizioni di disagio mentale inserito nel progetto “Tutti insieme in barca a vela” , promosso e organizzato dalla Fondazione Carlo Valente Onlus di Bari.

Il progetto, vincitore del bando di concorso “Orizzonti solidali” – promosso dalla Fondazione Megamark di Trani in collaborazione con i supermercati A&O, Dok, Famila e Iperfamila e finalizzato a sostenere lo sviluppo di iniziative di responsabilità sociale in Puglia nel 2012 – fa seguito al primo corso velico che si è svolto a Bari nei mesi di giugno e luglio 2012 nella darsena Mar di Levante s.r.l.

Al  corso, per la cui realizzazione la sezione di Monopoli della Lega Navale Italiana, presieduta da Antonio Stoja, ha messo a disposizione istruttori, unità navali, struttura logistica, sala scuola nautica e tutti i servizi del sodalizio, partecipano gratuitamente 13 corsisti provenienti dalla città di Monopoli e dai comuni limitrofi di Conversano, Noci, Polignano a Mare, Turi e Putignano; il corso – della durata di un mese con 12 lezioni teoriche e pratiche-  offre l’opportunità ai partecipanti di realizzare un percorso di riabilitazione attraverso l’attività velica, uno sport facilmente praticabile, che apporta comprovati benefici psico-fisici, finalizzato a migliorare qualità di vita e  a combattere il disagio e l’isolamento.

Al progetto hanno dato il loro contributo anche gli operatori dei Centri di Salute Mentale (CSM) di Monopoli, Putignano e Conversano e della Cooperativa Controcampo di Putignano, mentre tutta l’attività sportiva è stata organizzata dalla Puglia Sailing s.a.s. di Francesco Caricato. All’apertura del corso ha partecipato Domenico Rotondo, direttore del CSM di Monopoli, che ha sottolineato le grandi potenzialità della vela per combattere i disagi mentali. La realizzazione del progetto si inserisce tra le attività sociali della sezione di Monopoli della Lega Navale Italiana che ha sempre posto come obiettivo primario l’impegno nei confronti delle categorie svantaggiate.

 

«Grazie al contributo della Fondazione Megamark di Trani – sottolinea Aurelio Valente, presidente della

Fondazione Aurelio Valente Onlus – che con la lodevole iniziativa “Orizzonti solidali” ha permesso di rafforzare l’impegno in concreti progetti rivolti alle fasce deboli della nostra comunità, abbiamo avuto la possibilità di diffondere lo sport della vela tra questi ragazzi meno fortunati. Gli obiettivi di socializzazione perseguibili con lo sport della vela non sono limitati al solo settore agonistico ma efficacemente fruibili da tutti coloro che possono trarre giovamento da un contatto diretto con la natura e con il mare. Attraverso la teoria e la pratica della navigazione stiamo offrendo a questi giovani la possibilità di vivere un’esperienza indimenticabile, che li valorizza e li aiuta a superare il senso di disagio, di solitudine e le difficoltà nel rapporto con gli altri che accompagnano il disagio mentale». 

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook