#M2M – RETI UMTS E WI-FI PER MONITORARE IN TEMPO REALE IL TRAFFICO

0

La disponibilità di informazioni accurate in tempo reale sullo stato del traffico è uno degli aspetti cruciali in sistemi di trasporto efficienti. La presenza simultanea di reti wireless eterogenee e di nuovi dispositivi, come gli smart-phone (“telefoni intelligenti”), in grado di connettersi a tali reti apre la porta verso innovativi scenari di comunicazione multi-rete. In particolare, uno smart-phone è tipicamente dotato di una doppia interfaccia, per reti cellualari (tipicamente reti 3G UMTS) e reti WiFi. Di conseguenza, è prevedibile che in un futuro prossimo ogni veicolo conterrà almeno uno smart-phone.

L’idea centrale del progetto X-NETAD, che vede Cellint e Guglielmo come partner industriali e il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Parma come partner accademico, consiste nello sfruttare la formazione spontanea di reti WiFi veicolari ad-hoc (Vehicular Ad-hoc NETworks, VANETs), con comunicazioni dirette fra veicoli vicini, per disseminare molto rapidamente ed economicamente le informazioni sullo stato del traffico ricevute dalla rete UMTS. Più precisamente, il progetto X-NETAD mira a sviluppare un innovativo sistema di disseminazione di informazioni sul traffico basato su un’applicazione software, con collegamento multi-rete, facilmente scaricabile ed installabile su smart-phone con doppia interfaccia (UMTS e WiFi). Tale applicativo software, sviluppato congiuntamente dal Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione (http://www.dii.unipr.it)  dell’Università di Parma (http://www. unipr.it) e da Guglielmo Srl (http://www.guglielmo.biz) consente ad uno smart-phone di ricevere informazioni sul traffico direttamente dalla rete UMTS, attraverso un sistema di disseminazione di informazioni basato su Internet (TrafficSense), e di ritrasmettere, tramite comunicazioni WiFi, tali informazioni attraverso l’uso di un efficiente quanto innovativo protocollo di diffusione (IF Irresponsible Forwarding)  a tutti i veicoli della VANET locale. Questo approccio consente la diffusione delle informazioni sul traffico anche a veicoli non direttamente collegati alla rete UMTS, ma comunque appartenenti ad una VANET.

Inoltre, grazie all’elevata capacità di banda del protocollo WiFi, questa nuova applicazione apre a nuovi servizi sempre più sofisticati nell’ambito della comunicazione interveicolare.

Il progetto ha ricevuto il riconoscimento EUREKA della Comunità Europea per l’alto contenuto innovativo.

Cellint (http://www.cellint.com) ha sviluppato uno dei più efficienti ed accurati sistemi di rilevamento del traffico in tempo reale (denominato TrafficSense), basato principalmente sull’estrazione di dati dalle reti cellulari.

Guglielmo (http://www.guglielmo.biz) ha sviluppato in Italia la piattaforma carrier grade Lumen che consente di gestire l’accesso wi-fi geografico. Finanzia dal 2009 progetti di R&D presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Parma ed è leader nello sviluppo di applicazioni destinate al mercato mobile internet.

 

(se ne parla ad M2M forum)

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook