Internazionalizzazione delle imprese pugliesi: il mercato USA, se ne parla a Bari

0
usaSi svolge mercoledì 12 marzo a Bari nella sala convegni di Confindustria Bari e BAT il workshop “Stati Uniti d’America: un mercato in forte ripresa sul quale investire” promosso dall’American Chamber of Commerce in Italy e dal Consolato Generale degli Stati Uniti d’America e organizzato in collaborazione con il Council of American States in Europe (CASE) e l’agenzia governativa SelectUSA.Patrocinata da Regione Puglia, Unioncamere Puglia e Confindustria Puglia, l’iniziativa vedrà la partecipazione di numerosi relatori istituzionali, tra cui una delegazione di Stati americani – Florida, Indiana e South Carolina – che illustreranno le concrete opportunità di internazionalizzazione per le imprese italiane, con un’attenzione particolare a quelle della Puglia.

L’appuntamento rappresenterà l’occasione per esplorare le modalità operative, gli aspetti tecnici, legali, doganali, fiscali e assicurativi, utili per l’inserimento di piccole e medie imprese pugliesi nel mercato statunitense.

Il convegno sarà aperto da Colombia Barrosse, nuova Console Generale degli Stati Uniti a Napoli, e sarà preceduto dai saluti istituzionali di Nichi Vendola, presidente Regione Puglia, Antonio Turino, rappresentante locale Regione Puglia di AmCham Italy, Domenico Favuzzi, presidente Confindustria Puglia e Michele Vinci, presidente Confindustria Bari e BAT.

Il Consigliere delegato di AmCham Italy Simone Crolla interverrà sulla “congiuntura dell’economia USA, trend del mercato e cenni sulle opportunità legate al Transatlantic Trade and Investment Partnership”.

«Gli Stati Uniti sono, per le imprese italiane, un mercato ricco di opportunità di investimento e sviluppo commerciale, a maggior ragione in vista della stipula dello storico accordo commerciale rappresentato dal Transatlantic Trade and Investment Partnership. Come AmCham Italy desideriamo presentare al mondo imprenditoriale italiano queste occasioni di crescita, spiegando in che modo AmCham Italy possa supportare i loro progetti di sviluppo».

Seguiranno gli interventi di Laurent Sansoucy, Vice Presidente del CASE e rappresentante dello Stato della Florida, che illustrerà le opportunità di investimento negli Usa e il ruolo del Consiglio degli Stati americani in Europa, e infine dei delegati dell’Indiana e del South Carolina, che presenteranno le peculiarità degli Stati che rappresentano.

Successivamente, i rappresentanti di due aziende pugliesi – Michele A. Vitulano di Indeco SpA (Bari) e Marco Perillo di EnginSoft (Mesagne) – racconteranno la loro esperienza di internazionalizzazione negli USA e le strategie messe in atto per penetrare con successo il mercato statunitense.

Tra gli altri interventi, quello di Andrea Rosa in rappresentanza del Consolato Usa di Milano, che spiegherà i motivi per cui valutare un investimento negli Stati Uniti.

«Il tessuto economico pugliese – dichiara Antonio Turino, rappresentante locale AmCham Italy per la Puglia – è composto principalmente da piccole e medie imprese. La qualità, la cura per il dettaglio e l’artigianalità rappresentano i motivi per cui le nostre imprese locali sono apprezzate all’estero. Gli USA possono offrire alle aziende pugliesi diverse agevolazioni dal punto di vista fiscale, societario, d’immigrazione e di trasparenza e rappresentare quindi una opportunità commerciale di primo piano».

Il meeting si concluderà con incontri individuali tra le aziende pugliesi interessate a considerare sviluppi commerciali e/o investimenti negli USA e rappresentanti del Consolato americano, di AmCham e del CASE.

La partecipazione è gratuita. Per registrarsi basta compilare il modulo scaricabile da: http://www.amcham.it/default.asp?id=415&idp=2192.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook