Forum Polonia: le opportunità di business per le Pmi del territorio

0

unicredit1La Polonia, con una popolazione di oltre 38 milioni di abitanti si colloca al sesto posto fra i Paesi UE ed è il più grande mercato dell’Europa centro-orientale. Grazie all’aumento delle esportazioni, della produzione industriale e della domanda interna, il PIL polacco ha segnato una forte progressione, con tassi d’incremento superiori al 6% nel biennio 2006-2007. Nel 2007-2013 la Polonia è risultato inoltre il principale beneficiario dei fondi UE stanziati, con un afflusso finanziario di circa € 67,3 mld, che hanno consentito di realizzare importanti investimenti in progetti infrastrutturali che hanno contribuito a rendere più moderno il Paese, oltre che a sostenerne la performance economica, rendendo quindi la Polonia uno dei più attrattivi mercati di sbocco per le PMI del territorio.

Proprio per questo UniCredit e AICAI, azienda speciale della Camera di Commercio di Bari, hanno organizzato “Forum Polonia – Le opportunità di business per le Pmi. Il supporto di UniCredit” che si è svolto oggi a Bari presso la sede della Camera di Commercio, in Corso Cavour 2. L’iniziativa, che ha coinvolto circa 90 imprenditori della Puglia e del Sud Italia, ha avuto lo scopo di illustrare agli imprenditori interessati a sviluppare la propria attività in Polonia le opportunità di business che offre il Paese.

Durante la mattinata, dopo i saluti e l’introduzione di Franco Felici, Deputy Regional Manager per il Sud Italia di UniCredit e di Mario Laforgia, Presidente AICAI, ha preso la parola Marco Colleoni, Italian Customers Team, International Clients Office di Bank Pekao SA (banca del Gruppo UniCredit), che si è soffermato su “Il mercato Polonia, il contesto operativo per le imprese e il supporto di UniCredit”. Successivamente è intervenuto l’avvocato Paolo Quattrocchi, di NCTM Studio Legale Associato, che si è soffermato sul tema degli “aspetti legali e fiscali degli investimenti in Polonia”. Infine, la mattinata si è conclusa con la testimonianza aziendale di Marianna Cardone, Responsabile Commerciale/Export Manager Cardone Vini Classici SRL

Nel corso della giornata è emerso il quadro in un Paese che ha beneficiato di un prolungato periodo di crescita a partire dal 2007 e che risulta una straordinaria opportunità per le imprese italiane. La Polonia è stato l’unico Paese europeo a non entrare in recessione nella crisi del 2009, quando, mentre l’economia dell’Unione Europea si contraeva del 4,5 per cento, la Polonia è cresciuta dell’1,6 per cento. Nel 2010 e 2011 il PIL è ulteriormente cresciuto ad un tasso rispettivamente del 3,9% e del 4,5%,una crescita tra le più altre tra i Paesi Europei, dovuta in particolare al rafforzamento della domanda interna, ai buoni flussi di export e al continuo deprezzamento dello zloty. Nel 2013 il PIL atteso del Paese è di circa +1,5%, mentre nel 2014 il prodotto interno lordo del Paese dovrebbe attestarsi su una crescita del 2,5%, soprattutto grazie alla bassa inflazione del Paese che dovrebbe supportare i consumi privati.

 

«Offrire opportunità di maggiore internazionalizzazione su progetti condivisi e grazie alla rete estera di UniCredit. E’ con questi obiettivi che Aicai, braccio operativo della Camera di Commercio di Bari nell’offerta di servizi per l’internazionalizzazione alle piccole e medie imprese baresi – ha dichiarato il presidente dell’azienda speciale, Mario Laforgia –  ha collaborato al Forum Polonia. E’ una iniziativa che matura nell’ambito del protocollo d’intesa firmato un anno fa con UniCredit per avviare un dialogo diverso con le banche e dar vita così ad una interlocuzione articolata e mirata allo stesso tempo, in una dimensione più europea e globale. Condividere strategie utili di rilancio competitivo delle nostre piccole imprese, che continuano a  reggere il sistema economico nazionale, non può che portare a buoni risultati. Negli oltre 131 milioni di euro che la Puglia ha esportato in Polonia nel 2013 (nel 2012 erano poco più di 120milioni) di cui 99 milioni di prodotti manifatturieri e 32milioni agricoli (64.475.473 solo dalla provincia di Bari), c’è la visione ormai europea ed internazionale del proprio business. Una visione che bisogna implementare e diffondere offrendo servizi, opportunità e know how. L’internazionalizzazione è un passo determinante per far ripartire l’economia del territorio»

 

«La Polonia si configura per le nostre imprese come la principale porta di accesso verso l’ Europa orientale, un’area che esprime una domanda intensa di beni e servizi del Made in Italy – ha spiegato Franco Felici, Deputy Regional Manager per il Sud Italia di UniCredit. L’Italia è infatti il quarto partner commerciale della Polonia, con un interscambio che nel 2012 ha raggiunto i 141 miliardi di euro e sono numerose le piccole e medie imprese italiane che trovano in Polonia condizioni di sviluppo vantaggiose. Quello polacco, quindi, è un mercato caratterizzato da una forte crescita della domanda interna ed è un Paese fortemente attrattivo per gli imprenditori che vogliono espandere il proprio business sui mercati esteri e rappresenta un’ opportunità non trascurabile per le aziende italiane che vogliono internazionalizzarsi o diversificare il proprio business su nuovi mercati. Con l’incontro di oggi abbiamo voluto offrire agli imprenditori della Puglia e del Sud Italia un corredo di informazioni ampie, oggettive e qualificate, così da arricchire il loro bagaglio di conoscenze, con la finalità di promuovere la conoscenza del “Made in Italy” all’estero e di favorire il loro processo di internazionalizzazione»

UniCredit sostiene da tempo l’internazionalizzazione delle aziende italiane in Polonia. Nel Paese, infatti, UniCredit dispone della rete e dei servizi di Bank Pekao che con 1.001 filiali, oltre 18.200 dipendenti ed una quota mercato dell’11% è uno dei principali istituti di credito in Polonia. Bank Pekao, oltre ai prodotti bancari di stampo tradizionale, fornisce servizi e soluzioni a 360°, quali intermediazioni, leasing, asset management e factoring. UniCredit, inoltre, con il proprio “International Desk”, struttura dedicata alla clientela italiana in Polonia, mette a disposizione personale specializzato per le imprese, offrendo loro prodotti e servizi dedicati, oltre contatti a commerciali in loco.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook