Oriente e Occidente, a Milano undici incontri nel nome della cultura

0

Conoscenti di lunga data: Oriente e Occidente intrecciano rapporti da millenni, per questo, nell’età della globalizzazione, assume un significato supplementare riscoprire i contatti che hanno reciprocamente influenzato le civiltà di queste parti del mondo. Dall’8 gennaio il ciclo di undici conferenze “Medio ed Estremo Oriente – Dall’antichità al Rinascimento” approfondirà altrettanti aspetti delle civiltà asiatiche e i rapporti intrattenuti con l’Occidente lungo un periodo di oltre millecinquecento anni. Gli incontri sono organizzati dall’Istituto studi umanistici F. Petrarca in collaborazione con il Centro di Cultura Italia-Asia e si tengono ogni martedì dalle 18.00 con ingresso libero nell’Aula Magna dell’Università Cardinal Colombo di Milano (piazza San Marco, 2).

 

Il primo incontro, l’8 gennaio, su “L’arte del Gandhara: a oriente della Grecia”, vedrà Marilia Albanese trattare le espressioni artistiche nate nel I secolo a.C. dall’incontro delle culture buddista e classica fra gli attuali stati dell’Afghanistan e del Pakistan.  Il ciclo si svilupperà in sei aree culturali: Medio Oriente, subcontinente indiano, sud-est asiatico, Mongolia, Cina e Giappone. Per ognuna di queste saranno affrontati temi che spazieranno dall’arte ai regni dell’India meridionale, dall’impero Khmer alla figura di Gengis Khan, e prenderanno in esame gli incontri tra Oriente e Occidente nel corso dei secoli, dai viaggiatori arabi a Marco Polo e Pigafetta, alle missioni cristiane in Cina, fino a un incontro particolare di un’ambasceria giapponese avvenuto a Milano.

 

«Siamo particolarmente onorati che l’Istituto di studi umanistici F. Petrarca si sia rivolto alla nostra associazione per organizzare questo ciclo di conferenze –afferma il presidente del Centro Italia-Asia Nicoletta Spadavecchia-; avremo così l’opportunità di gettare uno sguardo a periodi storici ricchi di cultura e a civiltà che, come a noi, interessano un numero sempre maggiore di persone. Siamo certi che la conoscenza e l’approfondimento delle culture “altre” contribuisca alla reciproca comprensione tra i popoli e allo sviluppo di una civile convivenza nel rispetto delle reciproche tradizioni culturali».

 

Le conferenze, con l’ausilio di supporti multimediali, sono a cura di relatori esperti studiosi e viaggiatori del Centro di Cultura Italia-Asia, che da anni diffondono la conoscenza delle civiltà asiatiche nel nostro Paese.

 

Calendario:

 

Martedì 8 gennaio

Marilia Albanese – già direttrice dell’ISIAO Sezione lombarda

L’arte del Gandhara: a oriente della Grecia

 

Martedì 15 gennaio

Daniele Pirola 

Sovrani e dèi – I regni dell’India del Sud

 

Martedì 22 gennaio

Marilia Albanese

Angkor e l’impero dei Khmer

 

Martedì 29 gennaio

Guido Corradi

Da Marco Polo a Pigafetta: viaggiatori italiani nel sud-est asiatico fra Medioevo e Rinascimento

 

Martedì 5 febbraio

Anna Maria Martelli

La trasmissione del sapere: le scuole di traduzione in Oriente e in Occidente

 

Martedì 12 febbraio

Anna Maria Martelli

Oltre i confini: viaggiatori arabi nelle terre degli ‘infedeli’

 

Martedì 19 febbraio

Isabella Doniselli Eramo

Tracce della presenza cristiana in Cina fra il VII e il XIV secolo

 

Martedì 26 febbraio

Giuseppina Merchionne

L’incontro fra Rinascimento italiano e cultura cinese in epoca tardo Ming

 

Martedì 5 marzo

Susanna Marino

Le prime tracce del Giappone nelle carte geografiche e nei racconti di viaggio

 

Martedì 12 marzo

Nicoletta Spadavecchia

25 luglio 1585: Milano incontra il Giappone

 

Martedì 19 marzo

Giancarlo Ventura – Associazione culturale Soyombo

Cinghis Khaan, l’uomo che cambiò il mondo

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook