GODITI LA TERRA, DAL 25 UNA MOSTRA A MILANO

0

L’Ecolab – cooperativa sociale Onlus con attività sulla detenzione di reintegro  e fabbrica laboratorio “I Gatti Galeotti” – sabato 25 giugno alle 19.30 presenta  “Goditi la Terra” una personale di Elena de Varda. I suoi dipinti vitali e contemplativi – in mostra per un mese dalle 8 del mattino fino alle 17.30- si ispirano ad una visione energetica dell’uomo, totem vitale tra la terra e il cielo.

Per l’artista polacca, la pittura è un gioco, un eccesso di energia da fissare sulla tela e distribuire in un ambiente esterno. Per questo, cerca luoghi particolari, spesso abbandonati e dimenticati, a cui ridare energia e attenzione.

«La scelta di presentare “Goditi la  Terra” all’Ecolab non è casuale. – dice Elena de Varda – La cooperativa non è la solita galleria, ma un luogo speciale, dove ogni giorno 12 detenuti realizzano accessori unici per la moda partendo da materiale di scarto della pubblicità. La mostra è un’occasione per presentare i miei quadri e al contempo un momento d’incontro con una realtà così interessante che a Milano, stranamente, si  conosce poco.  Come in un cerchio, ho voluto far incontrare quindi l’arte con le società interne ed esterne alla fabbrica-laboratorio».

La sua pittura segue antichi dettami: da sola e con grande accuratezza, prepara le tele (di puro lino impregnate di colla di coniglio e gesso).

Lì, rielabora con brio i vari archetipi del nostro immaginario: principi, principesse, angeli, gli elementi dell’universo alla base della nostra antica filosofia e al contempo della filosofia orientale (terra, acqua, fuoco, aria. L’elemento aristotelico  “etere” nella visione orientale viene invece chiamato “chi”, energia vitale).

Elena de Varda, imprigiona il tempo nel tempo facendolo dialogare in ogni sfumatura di colore, freddo e caldo e sprigiona l’intensità degli elementi attraverso il cerchio, rappresentazione dell’universo, e ossessione nei suoi quadri. Le  sua pittura  dona un’immediatezza che non conosce scadenza.

La mostra resta aperta fino al 25 luglio e visitabile su appuntamento chiamando l’ Ecolab allo 02-39325392.

Colpo d’occhio sull’artista:

Elena de Varda proviene dall’Accademia di Belle Arti di Cracovia dove,  all’epoca del crollo del muro di Berlino, ha vinto una borsa di studio per artisti. Attualmente lavora come regista e filmmaker impegnandosi su contenuti sociali e ambientali.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook