Foggia, da Confesercenti la solidarietà ai commercianti cinesi

0

Una campagna di solidarietà per la famiglia del commerciante cinese proprietario del negozio di via Fania distrutto da un attentato la notte tra sabato e domenica. A poche ore dal gesto criminale e dall’azione degli sciacalli che, la notte successiva, hanno rubato parte della merce: alcuni ladri sono penetrati nel negozio portando via merce non distrutta dal fuoco e dall’esplosione. La campagna di solidarietà è stata lanciata da “Sos Impresa” e da alcuni commercianti della zona. “Sos Impresa” è l’Associazione della Confesercenti nata per difendere la loro libera iniziativa imprenditoriale, per opporsi al racket e resistere alla criminalità organizzata.

“L’iniziativa – spiegano i responsabili locali di Sos Impresa – tende ad assicurare al commerciante cinese un aiuto economico per far fronte alle necessità dei prossimi giorni, ma soprattutto per estendergli una solidarietà umana e la testimonianza della vicinanza dei colleghi e della nostra Associazione”. Il negozio di via Fania è attualmente sottoposto a sequestro giudiziario e ciò impedisce al proprietario – ma non agli sciacalli – di recuperare la merce non danneggiata dalla deflagrazione. Per evitare il ripetersi del furto, Sos Impresa ha assicurato la sorveglianza notturna all’esercizio commerciale. “Siamo anche intervenuti presso il prefetto – aggiungono i responsabili locali di Sos Impresa –  affinchè al più presto possa essere disposto il dissequestro del locale e consentire al commerciante di recuperare la merce in buono stato che gli servirà per la propria attività, anche in previsione dell’ormai imminente periodo natalizio”.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook