Musica tradizionale tra mare e miniere della Sardegna

0

sardegnaUna grande occasione per gli amanti della musica popolare italiana. Dal 24 al 27 luglio a Gonnesa, a 65 km da Cagliari, grandi esponenti del nostro folk come Riccardo Tesi, Nando Citarella, Elena Ledda, Simonetta Soro, Pietro Cernuto, Giuseppe Molinu, Fabio Furia, Simone e Nicolò Bottasso offriranno il loro talento e la loro preparazione tenendo seminari di musica, canto e danza popolare. Corsi indirizzati non solo a musicisti già formati ma anche a chi vuole avvicinarsi per la prima volta ad un mondo affascinante come quello della musica tradizionale.

Le serate saranno poi happening memorabili in cui insegnanti e allievi interagiranno in grandi feste di musica e danze.

Le quattro giornate sono una possibilità unica per vivere intensamente momenti di studio ma anche di vacanza tra musica, cultura e straordinarie bellezze naturali. I corsisti potranno trovare ospitalità in accoglienti e caratteristici bed and breakfast convenzionati.

 

I seminari si svolgeranno nell’ambito della settima edizione della rassegna musicale itinerante “Mare e Miniere” con la direzione artistica di Mauro Palmas e l’organizzazione dall’Associazione Elenaledda vox. I corsi saranno suddivisi in musica d’insieme, organetto diatonico, canto popolare, esecuzione e costruzione di flauti di canne o pastorali, ballo sardo, bandoneon, tamburello, tammorra e danze popolari e si terranno nell’edificio scolastico Giorgio Asproni, un monumento storico risalente ai primi del ’900.

Gonnesa, con i suoi circa cinquemila abitanti, è il cuore di un territorio che offre un incantevole mare e spiagge incontaminate di rara bellezza caratterizzate da dune di bianchissima sabbia. Ma anche flora e fauna del tutto singolari per l’ invidiabile presenza del falco pellegrino e del falco della regina, affascinanti villaggi minerari dismessi immersi in verdi colline sulle quali passeggiare, percorsi da compiere in bici o a cavallo, importantissimi siti archeologici, domus de janas, complessi nuragici, e tanti altri luoghi di rilevante interesse. Tra questi l’ex villaggio minerario Normann immerso nel bosco e ancora oggi abitato, e la grotta di Santa Barbara, una delle più grandi e suggestive d’Europa, meraviglioso e ancora intatto gioiello naturale.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook