APPLICAZIONE MOBILE PER UNIVERSITARI

0

FOGGIA –  Anche l’Università degli studi di Foggia ha aderito all’iPhone Developer University Program  un programma gratuito dedicato alle Università che intendono introdurre lo sviluppo di applicazioni iPhone nell’attività didattica e di ricerca.

Il programma di sviluppo  presentato da Apple nel 2008 per le università statunitensi con l’obiettivo di dare la possibilità di lavorare senza nessun onere, sullo sviluppo di applicazioni per iPhone e iPod,  consente ai docenti di creare un team di sviluppo che può coinvolgere sino a 200 studenti i quali, mediante i sofisticati strumenti messi a disposizione da Apple Computer nell’iPhone SDK e l’ampia gamma di risorse disponibili attraverso l’iPhone Dev Center, hanno a disposizione l’ambiente necessario per lo sviluppo di applicazioni innovative per la piattaforma iPhone, iPod ed iPad.

Gli studenti dell’Università di Foggia aderenti al programma (promosso dal dott. Crescenzio Gallo, responsabile scientifico del Laboratorio per l’Analisi Quantitativa dei Dati del Dipartimento di Scienze Economiche, Matematiche e Statistiche) potranno realizzare e testare le loro applicazioni mediante raffinati tool di sviluppo e debug grafico, e verificarne le performance, con la possibilità di installare le applicazioni direttamente sull’iPhone/iPod/iPad. L’iPhone Developer University Program consente a studenti e docenti del team di sviluppo di condividere le applicazioni sviluppate e scambiarle attraverso la posta elettronica o tramite un sito privato per scopi di presentazione e valutazione didattica.

Nell’ambito di tale progetto, l’Ateneo ha elaborato un’applicazione mobile denominata “iUnifg”, realizzata per dispositivi mobili iOS e Android, che consente ad esempio agli studenti dell’Università di Foggia di prenotare facilmente gli esami e avere in ogni momento accesso semplice ed immediato ai propri dati di carriera. La homepage del progetto è consultabile all’indirizzo http://www.dsems.unifg.it/iunifg/

Si invitano, ora, gli studenti a “provare” l’applicazione per consentire di migliorare le prime applicazioni di un servizio così innovativo.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook