IDV: Bisogna riparlare dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Alimentare a Foggia

0

L’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Alimentare con sede a Foggia fu istituita dal Governo Prodi a decorrere dal 15 gennaio 2008, e posta sotto la vigilanza del Ministero della salute. Tale norma prevedeva l’adozione di un successivo decreto del Presidente del Consiglio dei ministri per definire l’organizzazione, il funzionamento e l’amministrazione dell’Agenzia medesima; tale provvedimento non è mai stato adottato dal Governo Berlusconi, per la tenace ed ostinata contrarietà della Lega. Le Lega, però, caduto Berlusconi, non ha più fatto parte di alcun Governo. Si sono succeduti il Governo Monti ed il Governo delle larghe intese presiedute da Enrico Letta, con il PD a svolgere il ruolo chiave, in quanto partito di maggioranza relativa.

Come mai anche senza la Lega (cui è stata data la colpa dell’ennesimo scippo subito dal Sud e dalla Capitanata) e, soprattutto, con questo Governo, l’istituzione dell’Agenzia è sparita dall’agenda dei lavori?

La mobilitazione che ha portato alla conquista di quell’importante risultato non può essere intermittente e fare degli sconti a nessun tipo di Governo inadempiente, quale che sia il suo colore politico!

LA SICUREZZA ALIMENTARE CON LE EMERGENZE CONTINUE (mozzarelle con ceramica, uova, carne alla diossina, grano all’ocratossina, aviaria etc…) non si garantisce solo con un sistema di controllo che sicuramente esiste, occorre anche un sistema di prevenzione e valutazione del rischio, che ancora oggi non c’è solo perché non si vuole l’Agenzia a Foggia: la salute dei consumatori è a rischio e le produzioni di qualità saranno sempre fortemente penalizzate.

Il Coordinatore Regionale Massimo Colia

Il Coordinatore Provinciale Matteo Marolla

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook