PDL UDC, PROVE DI DIALOGO

0

«L’odierna decisione del Pdl pugliese (Forza Italia + Alleanza nazionale) di aprire un confronto con l’Udc, che ci auguriamo costruttivo, avvia finalmente una fase di chiarezza da tempo auspicata dal nostro partito». Lo dichiara l’on. Angelo Sanza, coordinatore regionale dell’Udc pugliese.

«Considerato quello dell’Udc un elettorato interclassista, sensibile a una cultura dei moderati – afferma Sanza – prestiamo attenzione a politiche, programmi e uomini che possono essere condivisi dall’articolato schieramento del Pdl come da altre forze politiche moderate. Da tempo, la classe dirigente dell’Udc pugliese, il coordinamento regionale e i segretari provinciali, hanno detto a tutte le forze politiche che guardano con interesse alla posizione dell’Udc che siamo aperti a proficui confronti programmatici, che per quanto ci riguarda troveranno il loro culmine nella imminente conferenza programmatica regionale».

«L’Udc – aggiunge l’esponente del partito di Casini – è rigorosamente attestato nella difesa della propria posizione di centralità strategica nell’agone politico italiano e pugliese a difesa della propria tradizione e dei propri valori, una posizione scaturita alla vigilia delle scorse elezioni politiche dalla scelta di Forza Italia e An di escluderci dall’alleanza di centrodestra». «A partire da questo – conclude Sanza – non abbiamo remore nell’iniziare confronti costruttivi nel rispetto ognuno della propria cultura, dei programmi a cui sono interessati gli elettori e della scelta di uomini capaci di interpretare correttamente possibili alleanze coerenti sull’intero territorio regionale».

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook