BORDO SULLA SITUAZIONE DI LESINA MARINA

0
“Il dissesto idrogeologico che colpisce la località balneare Lesina Marina è un evento davvero eccezionale e non può essere affrontato con gli ordinari mezzi, tecnologici e finanziari, impiegati dalla Regione Puglia in casi meno complessi di questo. L’intervento diretto dello Stato non solo è giustificato, ma è doveroso”. Lo afferma Michele Bordo, deputato del Partito Democratico, commentando la presentazione, questa mattina, di un’interrogazione urgente con cui sollecita il Governo a procedere celermente con la dichiarazione dello stato di calamità e lo stanziamento delle risorse finanziarie necessarie a contenere gli effetti dell’erosione del sottosuolo ed a prevenire la formazione di altre voragini.
“I risultati del monitoraggio attuato dal comitato tecnico regionale sono inquietanti – prosegue Bordo – e davvero rischiano di avere ripercussioni negative sull’economia turistica, quindi su quella agricola, agroalimentare e artigianale, della zona. Né si può chiedere alla Regione di impegnarsi pressoché esclusivamente per Lesina Marina.
Mi auguro che il capo del Dipartimento della Protezione Civile ed il ministero dell’Ambiente sappiano valutare con attenzione quanto sta accadendo sotto le case di questa frequentata località balneare – conclude il deputato del Partito Democratico – e compiano tutti gli atti necessari ad evitare che un’emergenza ambientale si trasformi in una tragedia”.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook