A BICCARI L\’OSPEDALE DI COMUNITA\’

0
Accordo programmatico e finanziario tra la Asl Fg ed il Comune di Biccari per la realizzazione di un Ospedale di Comunità e in Hospice.
L’Azienda sanitaria provinciale ha infatti accolto ed approvato, -con una deliberazione del Commissario straordinario, Dott. Donato Troiano – il progetto esecutivo predisposto dal Comune di Biccari per l’adeguamento della struttura di proprietà comunale che attualmente ospita la Guardia Medica ed i servizi ambulatoriali specialistici.
Contestualmente la Asl Fg ha assunto l’impegno finanziario, in quota – parte, per 115 mila euro, a fronte dei 215 mila euro necessari per la realizzazione dell’Unità di Degenza Territoriale.
“Ancora una volta – commenta il Dott.Troiano- si è stabilita una proficua sinergia tra l’Azienda sanitaria provinciale e gli enti locali, che in questo caso si traduce anche in una sinergia finanziaria, poiché l’Ospedale di Comunità di Biccari sarà realizzato in co-finanziamento tra la Asl Fg ed il Comune di Biccari. L’intervento si inserisce peraltro nelle coordinate del “Piano regionale di riordino della rete ospedaliera” che prevede l’istituzione di Unità di degenza territoriale, con l’obiettivo di razionalizzare e riorganizzare le strutture territoriali socio-sanitarie, al fine – conclude il Commissario straordinario-  di rispondere alle esigenze delle comunità, dando vita a tipologie assistenziali alternative che facciano da filtro ad un improprio ricorso ai ricoveri ospedalieri, determinando così anche una sensibile riduzione della mobilità passiva”.
L’idea è partita dal Comune di Biccari, dove è alto il numero di ultrassantenni, così come nel comprensorio della Comunità montana settentrionale e nel Preappennino Dauno, in cui il Comune proponente riveste una posizione geografica baricentrica.
Di qui la proposta all’Azienda sanitaria provinciale, che l’ha accolta con convinzione, di destinare parte dell’immobile di via Giardino ad Ospedale di Comunità, per garantire l’assistenza, il mantenimento ed il recupero delle residue capacità di autonomia degli anziani.
La struttura accoglierà 16 degenti, distribuiti in cinque alloggi dotati di tutti i servizi, oltre ad un alloggio-astanteria, con un posto letto, che fungerà da locale di prima accettazione e ad una palestra di ginnastica riabilitativa.
 
Asl FG Comunicazione

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook