Il raduno delle Fiat 500 del Sud Italia, grande partecipazione a Manfredonia

0

400 modelli di automobili d’epoca tutte uniche nel proprio genere, un migliaio di appassionati giunti da ogni parte d’Italia (e qualcuno anche dal Lussemburgo), strutture ricettivo-turistico-commerciali del territorio a lavoro a regime per tre intensi giorni di festa. Questi gli eloquenti numeri del successo del 1° Meeting internazionale Sud Italia delle Fiat 500 svoltosi lo scorso weekend a Manfredonia grazie al gruppo di lavoro guidato con grande passione da Matteo Cotrufo e supportato per la fase di promozione ed accoglienza turistica dall’Agenzia del Turismo di Manfredonia e dal Gal Daunofantino, i cui due Presidenti, Michele De Meo e Michele D’Errico, hanno inteso sinergicamente mettere a disposizione le proprie risorse e strutture per la buona riuscita dell’originale manifestazione.

 

“Per tre giorni Manfredonia ha fatto bella vetrina di sé – spiega il Presidente De Meo-. Tutti gli aspetti più caratteristici sono stati conosciuti e vissuti dai protagonisti dell’evento. Una ventata di entusiasmo e di economia che certamente ha contribuito ad allungare i risultati del periodo estivo, dimostrando, se ce ne fosse ancora bisogno, che il nostro territorio può vivere di turismo 365 giorni l’anno. Agenzia del Turismo e Gal Daunofantino ringraziano vivamente il gruppo di Matteo Cotrufo che per mesi e mesi ha lavorato alacremente per offrire un’indimenticabile tra giorni agli ospiti ed ai nostri concittadini che a frotte si sono recati a visionare lo straordinario spettacolo offerto dalle Fiat 500 esposte nel centro storico”.

 

In effetti, notevole è stato il colpo d’occhio offerto delle oltre 400  auto registrate, diverse tra loro per colori, modelli e forme. Un carosello divertente per i partecipanti ed emozionante per i tanti curiosi che nel weekend hanno potuto ammirare questi veri e propri pezzi di storia d’Italia, non esitando a farsi immortalare in migliaia di fotografie.

 

“Sono estremamente soddisfatto per i risultati conseguiti – dichiara Michele D’Errico, Presidente del Gal Daunofantino-. Si è data linfa all’economia del territorio in un periodo non florido e, allo stesso tempo, permesso di far conoscere ad un vasto e qualificato pubblico tutte le nostre eccellenze storico-culturali, artistiche ed enogastronomiche che hanno sorpreso e conquistato tutti. Sono fermamente convinto che questa manifestazione produrrà, come effetto moltiplicatore, benefici in fatto di ritorno d’immagine e promozione per Manfredonia e per tutto il territorio. Abbiamo dimostrato che l’unica via per la vittoria è il gioco di squadra ed il Gal, così come l’Agenzia del Turismo, saranno a sostegno di chi vuol portare valore aggiunto al territorio”

 

“Questo successo è di buon auspicio per le attività che l’Agenzia del Turismo ha posto in essere per il prossimo autunno-inverno – sottolinea De Meo-. Volutamente abbiamo voluto dare un taglio turistico-promozionale a questo evento e la prova è stata egregiamente superata e possiamo dire a voce alta che Manfredonia è stata apprezzata per tutti i suoi scorci e le sue peculiarità. Ci attende un periodo di grande coinvolgimento degli operatori per migliorare e rendere più efficace il gioco di squadra”. 

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook