Al via la nuova edizione di “Startup Revolutionary Road” promossa da Microsoft Italia

0

Oltre 20.000 giovani raggiunti, più di 2.500 ragazzi formati durante le Startup School, oltre 400 business ideas presentate e 80 startup nate grazie a Startup Revolutionary Road nel corso del 2013: questi i numeri annunciati oggi al lancio della seconda edizione dell’iniziativa, alla presenza di Carlo Purassanta, Amministratore Delegato di Microsoft Italia e Giuseppe Guzzetti, Presidente di Fondazione Cariplo.

Il progetto ha ricevuto per il secondo anno consecutivo il sostegno del programma YouthSpark, l’iniziativa globale di Microsoft per creare opportunità per i giovani nel campo della formazione, dell’occupazione e della nuova imprenditorialità.

 

In un momento sempre più difficile per l’occupazione giovanile, in cui il tasso di disoccupazione in Italia ha raggiunto il 41%, registrando un +5% rispetto allo scorso anno, Microsoft, Fondazione Cariplo e Fondazione Filarete hanno tenuto fede alle promesse della prima edizione, sostenendo concretamente i giovani, attraverso formazione mirata e reali opportunità lavorative. Si sta quindi avverando l’ambizioso obiettivo di supportare la strategia di occupazione del Paese.

 

Per l’edizione 2014, Microsoft, Fondazione Cariplo e Fondazione Filarete si sono posti l’obiettivo ambizioso di raggiungere ulteriori 22mila giovani, formarne ulteriori 2.600 durante le Startup School e creare 900 nuovi posti di lavoro. Rispetto alla prima edizione inoltre, che ha visto un coinvolgimento più attivo dei giovani del nord Italia, si stanno creando le basi per una  maggiore collaborazione con le Università del Sud e per una maggiore partecipazione delle studentesse.

 

Il gruppo di lavoro dedicato al progetto Startup Revolutionary Road si arricchisce infine quest’anno di un nuovo partner, Italia Camp, che affiancherà Fondazione Filarete, TechGarage, Fondazione Politecnico di Milano, I3P Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino e InnovAction Lab per aiutare gli startupper a creare imprese innovative e generare nuove opportunità di lavoro.

 

“Microsoft e Fondazione Cariplo hanno progettato Startup Revolutionary Road insieme a Fondazione Filarete per offrire a migliaia di giovani in Italia la possibilità di creare la propria startup attraverso programmi di formazione e mentorship gratuiti, sviluppati con la collaborazione di alcuni partner selezionati. I partecipanti possono così approfondire le proprie competenze informatiche e manageriali e sono affiancati nella definizione della propria idea di business: al termine del percorso sono in grado di avviare la propria startup e possono entrare a far parte del programma BizSpark attraverso il quale hanno accesso gratuito alle tecnologie più all’avanguardia, utili a far crescere la loro impresa” – ha dichiarato Carlo Purassanta, Amministratore Delegato di Microsoft Italia. “Startup Revolutionary Road è un tassello importantissimo all’interno di un impegno più ampio che Microsoft dedica alla creazione di nuova imprenditorialità giovanile, un impegno che prevede obiettivi ancora più sfidanti per il 2014: intendiamo formare 40mila giovani aspiranti imprenditori e supportare la nascita di 400 nuove startup in Italia”.

 

 

“Questa ambiziosa iniziativa, sviluppata grazie a Microsoft e Fondazione Filarete, ha una forte valenza perché lega organizzazioni importanti che provengono da ambiti totalmente diversi: le istituzioni, le aziende, il pubblico si trovano oggi a dover affrontare gli stessi problemi visti da angolature diverse, come quelle del profit e del non profit. Lo sforzo è di guardare tutti nello stesso cannocchiale per vedere realizzato il futuro dei nostri ragazzi, tra le priorità delle attività di Fondazione Cariplo” – ha dichiarato Giuseppe Guzzetti, Presidente di Fondazione Cariplo.

 

“Iniziative come Startup Revolutionary Road sono fondamentali non solo per creare opportunità tangibili per tanti giovani intraprendenti, ma anche per contrastare forme di auto-avvitamento nazionale con un messaggio culturale che dice: “investi su te stesso, punta sulla tua formazione e sulle tue capacità, mettiti in rete, scegliti i compagni di viaggi, crea il tuo lavoro. Non aspettare il cambiamento, generalo”. Al Ministero degli Esteri, insieme a tanti altri colleghi di governo e nelle istituzioni, siamo impegnati a fare in modo che l’Italia sia sempre più connessa col resto del mondo e permeabile all’avanguardia e a quelle forme di sperimentazione che non riguardano solo i modelli di business o l’innovazione tecnologica, ma anche e prima di tutto l’innovazione sociale. Ci siamo impegnati poco più di un anno fa varando la prima legislazione sulle startup, che sta producendo risultati importanti. E siamo impegnati adesso nel portare avanti “Destinazione Italia”, un politica nuova per il Paese con cui intendiamo attrarre investimenti e capitale umano qualificato dall’estero. Da un lato “Restart, Italia!” e Destinazione Italia – e quindi legislazione e policy -, e dall’altro iniziative puntuali come Startup Revolutionary Road, devono continuare a rafforzarsi a vicenda” – ha dichiarato Alessandro Fusacchia, Consigliere del Ministro degli Affari Esteri per la Diplomazia Economica

 

“La partnership con Microsoft costituisce un esempio di come il dialogo tra profit e non profit possa produrre risultati concreti in termini di occupazione giovanile e di creazione di impresa ad alta intensità di ricerca e innovazione. Attraverso il rinnovo di questa iniziativa avremo ancor più la possibilità di valorizzare l’enorme capitale umano presente nel Paese e nelle nostre università che, nonostante le difficoltà, restano delle fucine di talenti. Fondazione Filarete manterrà il proprio impegno nei confronti dei giovani, specialmente verso coloro – sempre più numerosi in Italia – che accettano la sfida di creare una startup e quindi realizzare le proprie aspirazioni costruendosi un futuro diverso. Per sostenere concretamente queste startup, Fondazione Filarete – grazie alla collaborazione con Microsoft e con la rete degli incubatori di impresa – continuerà a porsi come punto di riferimento per la formazione tecnica e per l’accompagnamento dei neo imprenditori lungo le fasi più delicate della creazione di impresa. A mio avviso infatti il connubio tra l’entusiasmo, la determinazione dei nostri giovani più capaci e la prestazione di servizi di coaching a loro mirati, costituisce l’approccio più efficace per fondere l’innovazione in solide realtà imprenditoriali” – ha dichiarato Mariella Enoc, Presidente di Fondazione Filarete e Vice Presidente di Fondazione Cariplo.

 

A testimonianza del progetto svolto, sono intervenute 5 startup nate nel corso del 2013, che hanno condiviso quanto appreso grazie a Startup Revolutionary Road:

  • Garoo www.garoo.eu (selezionata dal partner PoliHUB, Fondazione Politecnico di Milano)
  • Actions www.getactionsapp.com (selezionata dal partner I3P Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino)
  • B10nix www.b10nix.com (selezionata dal partner Fondazione Filarete)
  • Leevia www.leevia.com (selezionata dal partner Innovation Lab)
  • Jamyourself www.techgarage.eu/project/jamyourself (selezionata dal partner TechGarage)

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook