”PALCOSCENICO IRPINIA. CONTRASTI ITINERANTI IN UN VILLAGGIO DI NATALE DIFFUSO”

0

Sarà presentato lunedì 20 dicembre, alle ore 17.30, presso la Biblioteca Landolfo Caracciolo del Complesso Monumentale di San Lorenzo Maggiore (in via Tribunali, 316), a Napoli, il programma di eventi natalizi “Palcoscenico Irpinia. Contrasti itineranti in un Villaggio di Natale diffuso”, promosso dall’Ente provinciale per il Turismo di Avellino nell’ambito del programma promosso dalla Regione Campania “Contrasti”.

L’evento sarà introdotto dalla dott.ssa Loredana Conti, Commissario straordinario dell’Ept di Avellino. Insieme ai sindaci dei Comuni interessati dall’iniziativa, interverrà Raffaele Lanni, Assessore al Turismo della Provincia di Avellino. I lavori saranno conclusi da Giuseppe De Mita, Vice Presidente e Assessore al Turismo della Regione Campania. A seguire si terrà una degustazione di prodotti tipici irpini ed un itinerario teatralizzato nella Biblioteca Landolfo Caracciolo.

La Biblioteca Landolfo Caracciolo si trova all’interno del Complesso Monumentale di San Lorenzo Maggiore, situato al vertice di uno degli angoli più densi di significato storico ed artistico della città partenopea (proprio al culmine della “passeggiata tra i pastori” di San Gregorio Armeno). Essa è stata scelta dall’E.P.T. di Avellino per il suo legame particolare con il territorio irpino. La Biblioteca è infatti di proprietà dell’Ordine dei frati minori conventuali, presenti in Irpinia, a Montella, con il Complesso Monumentale di San Francesco a Folloni; inoltre, custodisce l’archivio di Giuseppe Maria Palatucci, originario di Montella e vescovo di Campagna dal 1937 al 1961, distintosi per l’aiuto prestato agli internati ebrei nei campi di concentramento ubicati nella sua diocesi, anche grazie all’aiuto del nipote, Giuseppe Palatucci, questore di Fiume,  “giusto tra le Nazioni” e Servo di Dio, il quale, proprio per il suo aiuto agli ebrei, fu deportato a Dachau dove è morto nel marzo del 1945.  

L’evento del 20 dicembre è dedicato in particolar modo agli operatori del settore turistico, per offrire una suggestiva vetrina al programma di iniziative del Natale irpino ed incentivare flussi turistici tra il capoluogo campano e la città di Avellino con il suo territorio, ricco di attrattive culturali, enogastronomiche e naturalistiche.
 

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook