Matching share&grow: per le aziende del Piemonte le opportunità continuano

0

matching14_orizCon un programma di oltre 300 tra workshop, overview di mercato e laboratori tematici, ai quali si sono aggiunti gli incontri one-to-one tra i mille imprenditori presenti alla Fieramilano Rho, la 10° edizione di Matching si è conclusa lanciando un messaggio di vitalità e fiducia per tutta l’imprenditorialità italiana. Un messaggio di ottimismo particolarmente prezioso, dicono da CDO Piemonte, per le oltre imprese della  regione presenti alla manifestazione di Rho Fiera.

«Dopo tre giorni di lavori così intensi, ciascun imprenditore potrà riprendere la sua attività con un bagaglio di esperienze e di contatti che lo aiuteranno a svilupparsi», ha dichiarato Bernhard Scholz al termine della tre giorni. «La piattaforma digitale introdotta quest’anno sarà un importante supporto per non perdere il patrimonio di contatti e di conoscenze avvenute qui a Matching». «Coltivando tutte le opportunità di collaborazione e di sviluppo che sono emerse, questo lavoro diventa un contributo per la crescita del Paese», ha aggiunto Scholz.

Sono state una cinquantina le aziende piemontesi presenti a Matching share&grow. Tra queste: Fercam, azienda leader nel campo dei trasporti, in grado di fornire un servizio logistico a 360°; Sogec Advisor srl, società di consulenza specializzata nel settore dei servizi finanziari all’impresa; Giemme, leader nella produzione di portachiavi, articoli pubblicitari e distintivi personalizzati; Officinae, impresa che opera nella realizzazione, nella manutenzione e nella conservazione di edifici civili e industriali in Italia e all’estero; BDS, un acceleratore per lo sviluppo del business di piccole e medie realtà in cerca di rilancio o nuovo posizionamento commerciale; Studio Leonardo, che opera nella consulenza e nella progettazione nel campo dell’ingegneria ambientale e della sicurezza; Projec-TO, studio di archiettura che propone un approccio multidisciplinare con una mescolanza armoniosa di progettazione degli interni, grafica, restauro e arte; Eccellerete, che mette a disposizione di imprenditori e manager soluzioni professionali ad altissimo valore aggiunto per il benessere dell’impresa.

Il settore della meccanica è stato particolarmente rappresentato, con la presenza di ben undici imprenditori.

L’esperienza di Matching share&grow non termina con l’ultimo giorno dell’evento. Un concetto sottolineato da Felice Vai, presidente della Compagnia delle Opere del Piemonte: «Matching share&grow continua anche, e per certi versi soprattutto, oltre la chiusura dei battenti della manifestazione di Rho. Le aziende piemontesi che hanno avuto l’opportunità di prendere parte all’evento potranno mantenere i contatti e le relazioni con gli altri partecipanti attraverso la piattaforma dedicata e grazie alle molteplici occasioni che la CdO Piemonte e le altre 55 sedi locali organizzeranno nel corso dell’anno. A partire dalla prossima edizione di Expandere, in programma nel 2015».

 

Da lunedì 24 a mercoledì 26 novembre, nelle 15 Aree tematiche che hanno dato forma a Matching – Construction&Furniture, Food, Healthcare, Welfare, Industrial Products, Power&Ecology, Software&ICT, Logistics&Mobility, Start Up, Travel&Hospitality, Finance&Insurance, Internazionalization, Mktg&Communication, Networking, Training&Employment – una pluralità di grandi aziende Leader si sono confrontate con piccoli e medi imprenditori per affrontare il mercato con una nuova consapevolezza delle criticità e soprattutto delle opportunità che lo scenario nazionale e internazionale offre.

 

Nella tre giorni di Matching live sono intervenuti Gruppi di rilevanza internazionale, tra i quali, oltre alla già citata Fercam, Assiteca, Best Western, Brembo, Divella, Ducati, Eataly, Enel, Google, Inalca Cremonini, Intesa San Paolo, Mercedes, Microsoft, Nestlé, Riso Gallo, Saint Gobain, Sharp, Trip Advisor, Whirlpool, proprio con lo specifico obiettivo di dialogare con la numerosa platea delle piccole e medie imprese presenti. Numerosi gli ospiti istituzionali, tra i quali il ministro delle infrastrutture, Maurizio Lupi e il ministro dell’ambiente, Gian Luca Galletti.

 

Particolare successo hanno riscontrato i progetti speciali, tra i quali  quello realizzato in collaborazione con ICE, grazie al quale 52 buyer da 9 PaesiAustralia, India, Israele, Marocco, Mozambico, Polonia, Stati Uniti, Hong Kong, Russia – hanno incontrato le aziende presenti. Le 15 aree tematiche proseguiranno il loro lavoro attraverso la piattaforma digitale alla quale si accede da www.e-matching.it con gli incontri sul territorio e le altre opportunità di incontro proposte da Compagnia delle Opere.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook