IN AUTUNNO A ROMA TORNA “IL DOCUMENTO DIGITALE”

0

Dopo il successo delle edizione di Roma 2011 (oltre 500 iscritti e 270 presenti) e gli ottimi riscontri della passata edizione di Milano, ci si prepara alla tappa romana 2012 de IL DOCUMENTO DIGITALE, in programma il 30 Ottobre a Roma presso lo Sheraton Hotel in viale del Pattinaggio, 100.

Il convegno dedicato ai temi della ‘dematerializzazione’ ha raccolto nella passata edizione romana grandi apprezzamenti da parte dei visitatori presenti e si arricchisce quest’anno dei risutalti di una ricerca realizzata da Soiel su un campione di 120 grandi aziende nel quale è stata fatta una fotografia dell’adozione in azienda dei sistemi di Document e Content Management.

Nel corso del convegno con area demo verranno delineati i vantaggi e i fattori critici dei progetti di dematerializzazione, Conservazione Sostitutiva e archiviazione digitale, con uno sguardo all’impatto ambientale, all’efficienza dei processi e al ROI.

Tra i temi posti al centro del convegno:

Generare carta per poi dematerializzare? Come evitare questa costosa contraddizione.
La possibilità di dematerializzare i documenti che devono essere sottoscritti non è più nella fase sperimentale. La firma apposta su un pad grafometrico, allo sportello o in mobilità, è ormai una consolidata realtà.

Oltre il documentale: Workflow Management come strumento di coordinazione delle risorse aziendali.
Le risorse operative di una azienda sono gli ingranaggi del grande meccanismo dell’organizzazione aziendale. Questo meccanismo, anche quando mappato in procedure aziendali, è spesso poco applicato per la mancanza di strumenti di gestione e coordinazione delle risorse coinvolte. Queste procedure coinvolgono aree funzionali diverse dalla cui coordinazione e condivisione di informazioni dipende il successo stesso dell’azienda. L’introduzione di strumenti di workflow garantisce enormi progressi in termini di produttività, incremento di performance, velocità esecutiva e in termini di qualità, rispetto delle procedure, riduzione degli errori, conformità alle norme e controllo. In altre parole una vera orchestrazione delle risorse aziendali.

Soluzioni di cattura: il primo anello di un efficace sistema di Document Management
Nell’ambito della dematerializzazione dei documenti cartacei, si parlerà di soluzioni di cattura come primo anello di un sistema di gestione documentale. Si evidenzierà l’importanza della qualità dell’immagine scansionata, sia per la loro successiva consultazione, sia per poter estrarre tutte le informazioni necessarie. Il ruolo della fase di cattura è così importante da poter influenzare tutto il sistema di gestione documentale. Risulterà quindi fondamentale, in un contesto di gestione delle informazioni, l’integrazione tra il controllo della qualità delle immagini catturate, gli strumenti di ECM e il sistema informativo aziendale.

Il valore probatorio del documento informatico alla luce delle recenti modifiche normative
Il Codice dell’Amministrazione Digitale (d.lgs. n. 82/2005) è stato oggetto di recenti integrazioni (d.lgs. 235/2010) che hanno nuovamente innovato la regolamentazione relativa al documento informatico e alle firme elettroniche, già oggetto di numerose modifiche negli anni passati. L’intervento si propone dunque di fornire una panoramica generale dell’argomento, focalizzandosi in particolare sul tema del valore probatorio del documento informatico e delle firme elettroniche nell’ordinamento giuridico italiano, alla luce delle ultime innovazioni apportate dal legislatore.                    

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook