IMAGINE CUP 2011, AVANADE SARA’ PRESENTE

0

Avanade, fornitore di servizi tecnologici aziendali, presenzierà in qualità di partner sponsor nella giuria delle finali italiane dell’Imagine Cup 2011. La principale competizione mondiale in ambito tecnologico, organizzata da Microsoft, raduna annualmente studenti da tutto il mondo. Il concorso è suddiviso in 10 categorie, tra cui Game Design e Windows Phone 7, le cui finali si terranno giovedì 9 giugno 2011 nell’ambito di Research to Business (www.rdueb.it), il 6° Salone della Ricerca Industriale, a SMAU Bologna.

Imagine Cup 2011 (http://www.imaginecup.com/), è giunto quest’anno alla nona edizione e rappresenta un trampolino di lancio per tutti i ragazzi universitari appassionati di tecnologia che intendono confrontarsi con proprie idee e capacità con il motto “Imagine a world where technology helps solve the toughest problems” – “Immagina un mondo in cui la tecnologia permetta di risolvere i problemi più grandi”.

La presenza di Avanade all’evento è molto rilevante. Nella giuria per la categoria Game Design sarà presente Sara Battistella, Senior Recruiting Consultant dell’azienda, mentre Roberto Chinelli, che riveste il ruolo di Director – Application Development Service Line, sarà uno dei protagonisti di una tavola rotonda nata per presentare l’iniziativa Avanade Academy e il suo rapporto con il mercato del lavoro ICT. Roberto Chinelli terrà inoltre uno speech su come il cloud computing può rivelarsi una tecnologia fondamentale e di supporto per le start-up italiane all’interno del convegno “Innovazione nell’ICT e Giovani Talenti”.
All’esterno dell’Aula Magna sarà presente una postazione Avanade dove sarà possibile raccogliere informazioni sull’azienda e sulle iniziative di recruiting attive.

“La nostra presenza all’interno della giuria di questo importante concorso conferma l’impegno che Avanade ha assunto già da qualche tempo nei confronti dei giovani che si affacciano al mondo del lavoro,” ha affermato Sara Battistella. Roberto Chinelli ha poi aggiunto: “Sono proprio questi ragazzi che rappresentano le start-up di domani. E’ quindi vitale fornire loro tutto il supporto possibile per aiutarli a sviluppare idee proprie all’insegna dell’innovazione”.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook