A Milano Future Ways of Living, l’etica del design rivolta al sociale

0

MTMG_lowMeet the Media Guru e La Triennale di Milano, in collaborazione con Institute without Boundaries | George Brown College di Toronto proseguono, dopo l’illuminante incontro con John Thackara,  lo Special Program Future Ways of Living, una co-produzione ideata in occasione della XXI Triennale Esposizione Internazionale Milano 2016 – 21st century. Design after Design.

Il secondo appuntamento mercoledì 8 giugno alla Fabbrica del Vapore di Milano è con il kenyota Mugendi K. M’Rithaa, industrial designer, professore di Disegno Industriale presso la Cape Peninsula University of Technology di Città del Capo in Sudafrica e presidente dell’Organizzazione mondiale del Design formalmente conosciuta come ICSID | International Council of Societies of Industrial Design.

Mugendi ripensa l’idea stessa del design industriale a partire dai trend del continente africano.

Se anche in Africa è ormai ovvio quanto il design migliori la qualità della vita delle persone, è scoperta più recente l’etica del design rivolta al sociale.

A Meet the Media Guru Mugendi racconterà questo trend attraverso numerose case histories che vedono i designer africani nelle vesti di attivatori e catalizzatori del potenziale creativo di chi in quel continente vive, favorendo una traiettoria di crescita che si allontani dall’abuso progettuale e da modelli di consumo tipici dei contesti più industrializzati.

«L’Africa è sostenibile per definizione – spiega Mugendi K. M’Rithaa – Ma le società africane devono fare un balzo verso un futuro sostenibile. Abbiamo quindi bisogno di progettare la sostenibilità attraverso il design». Come? Attraverso metodologie mutuate dal design per lo sviluppo, da quello per l’innovazione sociale, dall’eco design e dal design partecipativo.

«Meet the Media Guru in collaborazione con La Triennale di Milano – racconta Maria Grazia Mattei – vuole stimolare un dibattito sulle trasformazioni del design, sempre più strettamente connesse ai cambiamenti in atto nella società. Se con il secondo ospite di Future Ways of Living, Mugendi K. M’Rithaa ci proiettiamo nelle tendenze contemporanee del design africano, con il terzo guru cinese d’adozione Jonathan Woetzel vedremo come le metropoli orientali stiano lavorando sui bisogni urbanistici del prossimo futuro a partire dall’osservatorio di Urban China Iniziative, think tank di cui lo stesso Woetzel è fondatore. L’appuntamento è per il 15 giugno a BASE Milano». 

MEET THE MEDIA GURU è una piattaforma di approfondimenti dedicati alla cultura digitale. Ideato da Maria Grazia Mattei nel 2005, in dieci anni ha portato a Milano oltre 60 ospiti internazionali fra cui Joe Ito, Lev Manovich, Lawrence Lessig, Derrick De Kerchkove, Edgar Morin, Don Norman, John Lasseter, Carlo Ratti, Zygmunt Bauman, Paola Antonelli, Daan Roosegaarde, Francis Ford Coppola. Le loro video-lecture sono disponibili al sito www.meetthemediaguru.org.

Meet the Media Guru ha pubblicato con l’editore Egea la collana A tu per tu con la cultura digitale che raccoglie le lecture di 10 guru ospitati in questi anni.

Meet the Media Guru è realizzato in partnership con Fastweb, Artemide, Fondazione Fiera Milano, Camera di Commercio di Milano, Comune di Milano, con il patrocinio di Fondazione Cariplo e la collaborazione di Institute without Boundaries | George Brown College – Toronto.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook