QUELLA NATURA CHE CI SPINGE A DESIDERARE COSE GRANDI È IL CUORE

0
La prima Edizione del Meeting per l’amicizia tra i Popoli si svolge a Rimini dal 23 al 31agosto 1980. Il titolo è “La pace e i diritti dell’uomo”. Dopo 31 anni il meeting conserva e rafforza l’identità di un luogo dove uomini adulti appassionati alla realtà si incontrano per mettere a tema il desiderio umano di costruire il bene comune. E quest’anno ci svela anche la natura di questo desiderio.
800.000 presenze, 3193 volontari provenienti da tutta Italia e da 20 paesi stranieri, oltre 130 incontri 8 mostre e 35 spettacoli: questi i numeri del Meeting     
Uno dei temi principali di quest’anno la crisi. Una mostra curata dalla Fondazione per la Sussidiarietà ha fatto chiarezza sulle cause e rilanciato alcune ipotesi di lavoro. Cesare Geronzi, Emma Marcegaglia, Sergio Marchionne, Corrado Passera e tanti altri hanno partecipato al Meeting facendo emergere come questa situazione di crisi costituisce per il nostro Paese una grande opportunità per rimettere in moto un cambiamento che spesso tarda a venire, per una ingiustificata paura che ci fa rimanere abbarbicati a schemi e modelli non più adeguati a quello che la realtà oggi ci suggerisce.
Siamo di fronte ad un fenomeno originale estraneo ai retorici teatrini della politica ed alle prese di posizione preconcette. Tutti gli ospiti del Meeting hanno fatto emergere spunti propositivi e di positività che documentano l’essenza ultima della natura dell’uomo: una struttura di desiderio che chiamiamo cuore.
Nel 2010 una novità. Il Meeting ci da l’arrivederci al Cairo nel mese di ottobre. Per il  2011 si ritorna a Rimini dal 21 al 27 agosto con il titolo “E l’esistenza diventa una immensa certezza
Di Fabio Quitadamo

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook