Nel 2020, i merchant Shopify in Italia hanno generato un impatto economico di 1,8 miliardi di euro e creato 10.416 posti di lavoro

Risultati importanti che mostrano i positivi effetti a catena dell’attività imprenditoriale dei merchant Shopify che, nel mondo, hanno dato lavoro a 3 milioni e 600 mila persone per un impatto sull’economia globale di oltre 307 miliardi di dollari.

 

Milano – Nel 2020, le realtà imprenditoriali italiane che hanno scelto la piattaforma e-commerce Shopify per gestire la propria vetrina online hanno generato un impatto sull’economia del Paese pari a 1,8 miliardi di euro e creato ben 10.416 posti di lavoro.
Sono queste, in sintesi, alcune delle principali evidenze dell’Economic Impact Report 2020 di Shopify, realizzato dalla società di consulenza Deloitte per misurare il valore condiviso dell’azienda e dei propri merchant in termini economici e sociali a livello globale e locale. Con un focus sull’Italia, un mercato in cui nel 2020 il numero di imprese su Shopify è cresciuto del 247% rispetto all’anno precedente.

Risultati importanti che mostrano i positivi effetti a catena che l’attività degli imprenditori Shopify ha avuto sull’economia e sulla società; un impatto che si estende ben oltre i confini delle singole imprese, toccando la vita di dipendenti, famiglie, comunità, clienti e fornitori in tutto il mondo. A testimoniarlo i dati: nel mondo, più di 1 persona su 1000 in età lavorativa svolge una professione legata, direttamente o indirettamente, a un merchant Shopify. Infatti, nel 2020 gli oltre 1 milione e 700 mila business attivi su Shopify hanno contribuito a creare ben 3 milioni e 600 mila posti di lavoro (per dare un’idea, più dell’intera popolazione della Città Metropolitana di Milano e un impatto sull’economia globale di oltre 307 miliardi di dollari. Tutti insieme, i merchant Shopify costituirebbero la 7° azienda più grande al mondo in termini entrate. Più di Apple, BP e Volkswagen, per intenderci.

Paolo Picazio, responsabile per lo sviluppo del mercato italiano di Shopify, commenta: “Abbiamo lanciato il nostro Economic Impact Report 2020 con l’obiettivo di mettere in luce la resilienza che i nostri merchant hanno dimostrato in questi mesi difficili. Si tratta di imprenditori che stanno cambiando il mondo e più in generale l’impatto economico che le piccole imprese indipendenti hanno a livello globale. Dai panettieri agli agricoltori, passando per gli attivisti e i responsabili del cambiamento globale, siamo la patria degli imprenditori che rendono il mondo un po’ migliore per tutti”.

Un esempio su tutti: la storia di Mirta, la finestra sul mondo dei nostri artigiani del Made in Italy

Era il 2019 quando Martina Capriotti e Ciro Di Lanno fondano Mirta, la vetrina online che porta i nostri artigiani – anche quelli ancora sconosciuti – nel mondo, vendendo i loro prodotti e facendo conoscere le loro storie. Mirta nasce per dare a questi produttori, fiore all’occhiello del Made in Italy, un vantaggio contro i giganti della moda a livello globale, aiutandoli a raggiungere una clientela internazionale che altrimenti sarebbe stata difficile da intercettare. Mirta punta a favorire un mondo in cui il valore di un oggetto non si basa sul logo o sul brand, ma piuttosto sulla qualità e sulla connessione umana e lavora seguendo una mission ben precisa: mantenere in vita l’artigianalità.

A un anno dalla nascita di Mirta, l’azienda lavora oggi con oltre 130 artigiani nel mondo, vendendo oltre 2.200 dei loro prodotti tra accessori in pelle, lana, cashmere, loungewear, scarpe, giacche. All’inizio dell’avventura, Ciro e Martina si occupavano di tutto, dal marketing al controllo qualità, mentre oggi il team conta 31 persone ed è in continua crescita.

Altri numeri sull’impatto dei Shopify nel mondo

  • Oltre 12,5 miliardi e mezzo di dollari di entrate generate dall’ecosistema dei partner di Shopify, ovvero agenzie e sviluppatori, tra gli altri. In altre parole: nel 2020, i partner di Shopify hanno guadagnato 4 volte in più della stessa Shopify.
  • A livello globale, per ogni dollaro di ricavo netto di Shopify, i merchant ne hanno generati 40,82 dollari.
  • Oltre 20 miliardi di dollari di vendite transnazionali generate da tutti le realtà imprenditoriali su Shopify di cui più della metà da imprese di piccole dimensioni.

Alcuni highlight per Paese

  • Stati Uniti: 166.9 miliardi di dollari di impatto economico e 714.523 posti di lavoro. Collettivamente, ciò rende le aziende su Shopify il quarto datore di lavoro privato con sede negli Stati Uniti, con più dipendenti di Starbucks, Home Depot o FedEx
  • Canada: 18,3 di dollari statunitensi o 24,59 miliardi di dollari canadesi di impatto economico e 123.574 posti di lavoro.
  • Germania: 6,4 miliardi di euro di impatto economico e 42.177 posti di lavoro.
  • Francia: 4,2 miliardi di euro di impatto economico e 23.743 posti di lavoro.
  • Spagna: 2 miliardi di euro di impatto economico e 13.595 posti di lavoro.
  • India: 1,9 miliardi di dollari statunitensi o 141,5 miliardi di rupie di impatto economico e 149.298 posti di lavoro.

Nota: Deloitte ha prodotto questa analisi e calcola l’impatto economico globale includendo profitto, salari e tasse. Si tratta della metodologia standard per l’analisi economica che tiene conto dell’impatto diretto, indiretto e indotto. Tiene conto dell’attività dei merchant e dei partner.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook