MARCHIONNE: ANCHE MASERATI AVRÀ IL SUV, SARÀ SU BASE JEEP GRAND CHEROKEE

0

L’Amministratore Delegato di Chrysler Group Sergio Marchionne, durante la conference call sui risultati trimestrali del colosso di Detroit,  ha sostenuto che la Jeep Grand Cherokee potrebbe essere la base per un nuovo modello del Tridente che verrà presentato entro diciotto mesi. Quindi oltre ai due SUV Alfa Romeo, già previsti dal product plan di aprile 2010 , anche Maserati avrà il suo SUV per competere ad armi pari con i concorrenti.

La base della Jeep Grand Cherokee è figlia della Mercedes Benz concepita ai tempi dell’alleanza Daimler-Chrysler, ma ha sottolineato il top manager italo-canadese “ ha un’architettura solida e robusta che finora è stata sottovalutata, tanto da permetterci ampi margini di sviluppo”.

I SUV Alfa Romeo e Maserati saranno assemblati nello stabilimento Chrysler di Jefferson North, vicino Detroit.  Nello stesso polo produttivo  saranno realizzati  i modelli di Alfa Romeo, Dodge, Jeep e Chrysler che sfrutteranno la piattaforma della Grand Cherokee.

Prevista l’adozione del V6 Pentastar della Chrysler, i V8 Maserati-Ferrari ed è ipotizzabile anche un propulsore diesel di grossa cilindrata.

Il brand Maserati sta attraversando un periodo commerciale positivo, sebbene abbia una gamma ridotta. C’è la necessità di allargare la sua gamma prodotti, già nel 2003 la concept Kubang realizzata da Giugiaro faceva immaginare il debutto del Tridente nell’affollato segmento dei SUV, ma rimase tutto allo stadio di prototipo. Ora finalmente i tempi sono maturi per trasformare in realtà questo progetto.

Anche il lancio a breve di una baby Quattroporte , che andrà a competere nel segmento di Jaguar XF, Audi A6, Bmw Serie 5 e Mercedes Benz E-Class rientra nella strategia di espansione del marchio modenese.

Nel terzo trimestre del 2010 Maserati ha realizzato ricavi pari a 134 milioni di euro, con un incremento del 44,1% rispetto allo stesso periodo del 2009 dovuto alla performance della nuova GranCabrio. Nel trimestre le vetture consegnate alla rete hanno raggiunto le 1.368 unita’, il 48,7% in piu’ rispetto allo stesso periodo del 2009”.

Il 2012 sarò quindi un anno cruciale per il lancio dei nuovi modelli, figli della nuova grande famiglia italo-americana, specialmente per l’Alfa Romeo e per la Maserati che aspettano da troppo tempo un vero rilancio. Potranno così dimostrare la propria capacità progettuale,l’eccellenza tecnica e motoristica abbinata ad un livello qualitativo al top. Le premesse ci sono tutte, Marchionne è ben consapevole che questa volta non si potrà errare, il piano di rilancio mai come oggi si dimostra credibile per poter aumentare i numeri commerciali dei rispettivi brand.

Infine per il SUV compatto di Alfa Romeo che debutterà nel 2012 si conferma ,invece, lo sviluppo sulla base del pianale C-Evo di Alfa Giulietta,  lo stesso che darà vita alle nuove Dodge Avenger, Jeep Patriot e Jeep Liberty (la nostra Cherokee).

di Michele Antonucci

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook