Innovazione è fare sistema sul territorio

0

bccInnovazione può essere anche essere mettersi attorno a un tavolo con altri attori economici del territorio per trovare una soluzione a un problema e, nel caso specifico, l’empasse del settore immobiliare. Questo il senso dell’intervento del direttore generale della BCC di Busto Garolfo e Buguggiate Luca Barni, che oggi, al convegno “Innovazione primavera del lavoro” al Teatro Santuccio di Varese, ha ricordato il caso del progetto “Merito casa”, uno degli esempi più significativi di pratica innovativa di sistema messa in atto dalla banca con Ance Varese e così rappresentativo da essere diventato, dopo quattro anni circa dal lancio, un modello riproposto da altri soggetti e tuttora largamente dominante nel settore immobiliare.

«Il settore immobiliare era in crisi ben prima che arrivasse la crisi –ha detto Barni–, quindi, come banca del territorio, ci siamo chiesti cosa fare concretamente per fare incontrare domanda e offerta. La soluzione migliore ci è parsa dialogare con un’associazione del territorio, Ance Varese, ossia con chi opera nel settore. Nell’immediato, non si era mosso molto, per le resistenze “culturali” di alcuni costruttori, ma con il passare del tempo i risultati hanno cominciato a vedersi, nei numeri che facciamo e sulla base di una semplice constatazione: oggi la formula del rent to buy è tanto diffusa nel settore da convincerci del fatto di aver focalizzato in modo puntuale il bisogno».

Questo il meccanismo di Merito Casa: l’acquirente sceglie una casa da un costruttore associato Ance e/o associato Bcc e concorda il prezzo bloccandolo. Quindi si rivolge alla filiale Bcc di riferimento per accedere a Merito Casa e scegliere la formula temporale di affitto (da 2 a 4 anni). Per questo periodo l’acquirente vive nella sua casa pagando al costruttore un affitto comprensivo dell’anticipo che formerà l’acconto per accedere al mutuo. Al termine dei 2-4 anni potrà procedere all’acquisto della casa con il rogito. Merito Casa, oltre al recupero totale delle spese di affitto, prevede la copertura assicurativa gratuita offerta dalla Bcc (principalmente per perdita del posto di lavoro) per il primo periodo contrattuale.

«Intorno a Merito Casa è andata nel tempo sviluppandosi un interesse mediatico che ha portato la nostra Bcc in trasmissioni come Ballarò e su pagine di quotidiani nazionali –ha ricordato Barni– il che ci ha confortato: da sempre il nostro metodo è quello sartoriale, dell’abito confezionato su misura. Quando dal basso arriva una richiesta, cerchiamo un partner qualificato per contribuire a esaudirla, nasce così una collaborazione che rappresenta un importantevalore aggiunto per il territorio in cui operiamo. È la prova che il territorio stesso rappresenta un humus eccezionale per seminare idee e progetti a favore dell’economia della comunità locale».

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook