DA AVELLINO NUOVI STRUMENTI ALLE GIOVANI IMPRESE

0

Comunicazione aziendale, promozione internazionale, nuove imprese giovanili e femminili e aggregazioni aziendali: nuovi strumenti per l’imprenditoria irpina attraverso i fondi messi a disposizione dalla Camera di Commercio di Avellino.

L’ente di Piazza Duomo guidato da Costantino Capone ha stanziato 50mila euro destinati al  miglioramento della comunicazione aziendale e alla promozione internazionale delle imprese. Le aziende che vogliano ideare e registrare il proprio marchio, realizzare un sito internet in italiano e inglese e promuoverlo e realizzare strumenti promozionali cartacei aziendali in italiano e inglese, potranno richiedere un contributo massimo di 2.500 euro, pari al 50 per cento delle spese sostenute (innalzato a 3.000 euro, pari al 60 per cento delle spese sostenute, nel caso di consorzi d’impresa).

L’ente ha inoltre stanziato 50mila euro per la creazione di nuove imprese a conduzione o a prevalente partecipazione giovanile o femminile, ma anche al sostegno alle aziende di nuova costituzione nate nel 2012, con un contributo del 50 per cento delle spese sostenute, fino ad un massimo di 3.000 euro. Altri 100mila euro sono destinati alla concessione di contributi per l’adesione a consorzi d’impresa e a centri commerciali naturali, per favorire l’aggregazione tra le imprese provinciali e incentivare lo sviluppo dei sistemi e delle filiere produttive. Il contributo sarà erogato a copertura dei costi di partecipazione dell’impresa al Consorzio o al centro commerciale naturale e in costanza di adesione per un importo una tantum di 1.000 euro, oppure direttamente al Consorzio o al centro commerciale naturale cui l’impresa aderisce. Per le imprese femminili e giovanili il contributo è pari a un importo una tantum di 1.500 euro.

 

Per promuovere lo sviluppo e la costituzione di reti d’impresa tra le PMI irpine, la Camera di Commercio ha stanziato anche 100mila euro per consolidare, sviluppare e creare reti anche in filiera, per progettare, realizzare e produrre nuovi beni o servizi, per sviluppare nuovi processi o prodotti, per favorire e migliorare la presenza sui mercati esteri, per migliorare i risultati in termini di innovazione e competitività grazie allo scambio di competenze e conoscenze. Il contributo concesso è di 1.000 euro per ogni impresa della provincia di Avellino aderente al contratto di rete, fino ad un importo massimo di 10.000 euro per contratti di rete con almeno dieci imprese irpine.

Tutti i dettagli su questi e sugli altri bandi pubblicati, insieme alle domande di contributo, sono disponibili sul sito internet www.av.camcom.it. Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 9 del prossimo 18 giugno e fino al 30 ottobre, esclusivamente per via telematica a mezzo Pec, in formato pdf e sottoscritte con firma digitale. I bandi utilizzano la modalità a sportello e quindi resteranno aperti fino al 30 ottobre prossimo, salvo esaurimento delle risorse. In tal caso per l’ammissione a finanziamento farà fede l’ordine cronologico di arrivo delle istanze.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook