WHIRLPOOL, IL CONSUMATORE HA SEMPRE RAGIONE

0

L’innovazione passa anche dalla dritte dei consumatori: è con il contributo del consumer insight, infatti, che Whirlpool si è aggiudicata il più prestigioso dei tre IF Award vinti per il 2012, il Gold. Il Settore Global Consumer Design diretto da Alessandro Finetto a Cassinetta di Biandronno (Va) ha tradotto nel piano cottura iXeliumTM i desiderata degli utenti: tempi più rapidi per la cottura, riduzione dei consumi e massima facilità nella pulizia. «Fino a oggi, per ragioni tecniche, la fiamma di qualsiasi fornello fuoriusciva a 30 gradi rispetto al fondo della pentola –nota Finetto–; i nostri ingegneri hanno  ridisegnato il bruciatore ottenendo due risultati: un risparmio energetico, grazie alla fiamma che ora esce perpendicolarmente al piano, e un design piatto e completamente integrato al piano che offre la massima facilità nella pulizia. Sono gli studi di usabilità che conduciamo con gli utenti a suggerirci la direzione, perché l’innovazione, per dirsi veramente tale, oltre a essere unica e a offrire vantaggi competitivi sul mercato, deve avere un valore reale  per chi investe nella nostra azienda. Per realizzare questo prodotto siamo partiti dal basso, quindi, dai bisogni espressi da chi utilizzerà quella tecnologia ogni giorno». Stessa logica per un’altra esigenza molto sentita, la facilità nella pulizia del piano, ottenibile con un semplice passaggio di straccio inumidito grazie alle nanotecnologie applicate all’acciaio che garantiscono lucentezza e protezione dai graffi.

«I prodotti che concepiamo devono essere innovativi e il più possibile accattivanti, ma devono soprattutto stare sul mercato –aggiunge Finetto–; per questo diamo la massima importanza sia ai giudizi espressi dal campione di consumatori oggetto dei nostri studi sia alle richieste diversissime che provengono delle parti del mondo in cui operiamo». Per un mercato enorme e molto complesso come quello indiano, il Global Consumer Design di Whirlpool ha concepito, sulla base di ricerche etnografiche, modelli diversi per lo stesso elettrodomestico. Fra le lavatrici, ad esempio, ci sono modelli con pochi comandi per venire incontro al livello d’istruzione mediamente basso degli utenti, ma anche modelli per le zone afflitte da scarsità d’acqua ma con disponibilità di energia elettrica, in materiale plastico e dal costo molto contenuto. Sono lavatrici semiautomatiche che possono stare all’esterno e che, con l’aiuto meccanico, lavorano riutilizzando l’acqua.

Whirlpool si è aggiudicata gli altri due IF Award 2012 con i progetti Fireplace e FreshConnect; «due design concept –spiega Finetto–  che dimostrano da parte di Whirlpool la ricerca e lo sviluppo costante di soluzioni innovative per soddisfare e anticipare i desideri del consumatore, oltre che lo sforzo costante nel sintonizzarsi sui cambiamenti di stili di vita. Siamo orgogliosi di aver vinto anche quest’anno degli IF Awards, ma è importante sottolineare che noi non disegniamo prodotti per vincere premi di design. Tecnologia e design per il mio team non sono mai fini a se stesse; devono essere sempre pensate e realizzate per facilitare la vita degli utenti».

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook