Quale il ruolo dell’IT nell’internazionalizzazione delle imprese

0

PaoloValentini_PitecoGiovedì 10 marzo a Roma PITECO, insieme ad AITI, presenterà alcune best practice alle piccole, medie e grandi aziende italiane che, accogliendo le sfide competitive lanciate dalla globalizzazione, hanno deciso di puntare sui mercati internazionali.

Un percorso, per l’economia nazionale, importante e sfidante che va però supportato anche dall’Innovation Technology, con attori nel mondo IT capaci di accompagnare lo sviluppo del business delle imprese con soluzioni gestionali in grado di coprire e risolvere tutte le problematiche finanziarie, amministrative e contabili che potrebbero incontrare nei processi di internazionalizzazione.

In particolare, nel corso dell’evento di Roma, si affronterà il ruolo e il vantaggio dell’utilizzo delle lettere di credito in funzione delle operazioni di import/export e in che modo l’uso di una tecnologia innovativa e affidabile possa supportare sia le imprese che le banche.

Ma cosa è una ‘lettera di credito’? In sostanza, è un documento emesso dagli istituti di credito che garantisce l’affidabilità e la sicurezza delle transazioni commerciali; sul piano delle transazioni import/export, mette al riparo la società che esporta tanto quella che importa, poiché è sia uno strumento di garanzia della solvibilità del pagamento che uno strumento di credito.

È facile comprendere che, in Tesoreria, potersi affidare ad una soluzione gestionale già ricca di funzionalità specifiche – a cui è stata aggiunta la copertura delle tematiche relative alla piena gestione delle Lettere di Credito –  rappresenti un vantaggio per poter monitorare e verificare ogni step di processo nell’ambito della Tesoreria di un’azienda di import/export.

L’intervento di Paolo Valentini, PITECO Spa, porterà l’esperienza ultratrentennale della società leader per la Tesoreria e la Pianificazione Finanziaria: “La gestione tramite il modulo Lettere di Credito con Piteco permette di monitorare in maniera tempestiva gli effetti che la gestione delle lettere di credito hanno sulla Tesoreria: ad esempio, l’impatto sull’assorbimento degli affidamenti degli Istituti di Credito per le lettere di credito import, oppure il calcolo delle commissioni e ancora la generazione delle previsioni di incasso pagamento. Inoltre, il modulo Lettere di Credito riesce a monitorare il workflow operativo e a gestire le ripercussioni finanziarie che hanno conseguenze anche su attività al di fuori della Tesoreria. La soluzione sviluppata da PITECO è la prima in Italia di questo genere, esistono attualmente solo sviluppi ‘in house’ realizzati su software utilizzati dalle aziende, e non applicazioni dedicate come la nostra”.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook