Il 2014 dalla parte del territorio: dalla Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate contributi per oltre 320mila euro a enti e associazioni

0

BCClilt_incontro_webAmmontano a oltre 320mila euro i contributi che la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate ha destinato al territorio nel 2014. Una conferma dei valori che muovono la banca locale dell’Altomilanese e del Varesotto e che, anche nell’anno che si sta chiudendo, hanno permesso alla Bcc di riaffermare la propria mission: essere dalla parte del territorio. «Per statuto la Bcc destina quota parte dell’utile per contribuire all’attività e alle iniziative di enti no profit, amministrazioni comunali e associazioni», spiega il presidente della Bcc Roberto Scazzosi. «È un impegno che assume ancora più rilevanza in un momento di difficoltà come quello che stiamo attraversando e che evidenzia la fedeltà ai nostri valori fondanti e alla nostra mission locale: essere banca del territorio per il territorio».

I contributi per il 2014 complessivamente valgono oltre 320mila euro e si articolano in quattro ambiti tematici (cultura, educazione e formazione, attività sociali e sport) più una voce legata alla storia e ai valori della Bcc e che dimostra la vicinanza alle istituzioni della Chiesa. Alle parrocchie e all’ambito sociale è stato destinato il 35% dei contributi dati al territorio. Tra le iniziative sostenute, basti ricordare la collaborazione con la sezione Avis di Legnano, il supporto all’Ong Vispe per la costruzione di un ospedale a Mutoyi in Burundi e la prosecuzione del sostegno alla delegazione legnanese della Lilt. Con la Lega Italia per la Lotta contro i Tumori la Bcc ha organizzato la tradizionale presenza dell’Unità mobile sul piazzale davanti alla sede della banca a Busto Garolfo per lo screening gratuito in occasione della settimana nazionale della prevenzione oncologica, oltre alle serate sul tema della prevenzione proposte con la collaborazione del Circolo Culturale e Ricreativo della Bcc.

In ambito sportivo, l’azione della Bcc si è contraddistinta per il sostegno allo sport come momento educativo e di crescita. Testimonianze sono il supporto al settore giovanile della Pallacanestro Varese e il contributo alla Bustese Calcio che proprio pochi giorni fa ha conquistato la Coppa Italia dilettanti. Fra le manifestazioni, da citare la Legnano Night Run, la Busto Garolfo di Sera e l’Open tennis Bcc e la Tre Sere Ciclistica organizzata dalla S.C. Busto Garolfo nel velodromo cittadino.

Nell’ambito culturale i contributi hanno mantenuto il fil rouge dell’attività musicale con il sostegno all’attività concertistica del Coro e Orchestra Amadeus (anche attraverso delle iniziative dedicate ai più piccoli), del Corpo Musicale di Busto Garolfo, al concerto che la Bcc sponsorizza a Villa Cagnola di Gazzada per “Musica in Villa” (quest’anno con esibizione del violinista Sergej Krylov con l’Orchestra del Conservatorio della Svizzera Italiana). Passando all’ambito educativo e formativo, l’impegno della Bcc si è concretizzato nel sostegno al progetto Oasi di Pace e di Bellezza realizzato dagli alunni di 5 D del liceo Cavalleri di Parabiago, progetto che si è classificato al secondo posto al programma nazionale Meet no Neet, promosso dalla Fondazione Mondo Digitale in collaborazione con Microsoft e Roma Capitale. Non certo ultimi i progetti Lavori in Corso e Microcredito che la Bcc ha sviluppato con il Comune di Busto Garolfo e la Caritas bustese: il primo destinato a creare occasioni lavorative per quanti sono rimasti senza occupazione; il secondo dedicato alle famiglie per dare opportunità di crescita e di miglioramento della propria condizione. Conclude Scazzosi: «Queste sono solamente alcune delle iniziative che abbiamo sostenuto e che ci permettono di ribadire l’importanza di essere una banca attenta al territorio e ai suoi bisogni, una banca differente che si mette al fianco del territorio per contribuire alla sua crescita».

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook