Dell’uva non si butta via niente”: lo sa bene Caviro, la più grande Cooperativa Vitivinicola d’Italia, che da oltre cinquanta anni si impegna a valorizzare ogni sua risorsa per garantire un futuro ai suoi 12.400 soci viticoltori e guidare la strada della responsabilità ai suoi consumatori.
 
Con la nuova campagna sul Valore, dal 15 marzo su quotidiani, periodici e web, Caviro racconta il proprio modello di economia circolare rinnovando il suo impegno sostenibile a preservare il valore delle sue risorse recuperando i sottoprodotti della filiera. In Caviro ogni passaggio rappresenta un tassello fondamentale del ciclo virtuoso che investe l’intera filiera di produzione: dal vigneto all’imbottigliamento, dagli scarti alla loro trasformazione in prodotti nobili.
 
I protagonisti della nuova campagna sono gli acini spremuti che prendono forma in gioielli preziosi: anelli, collane e orecchini.
 
L’obiettivo è raccontare lo straordinario valore degli scarti della vite, con i quali ogni anno Caviro produce energia elettrica e termica, risparmia CO2 all’atmosfera, depura acqua, crea prodotti nobili, biocarburante e fertilizzanti naturali per concimare le proprie vigne e poter ri-avviare la produzione. 
 
Uno straordinario circolo virtuoso con al centro la sostenibilità, il rispetto per le persone e l’ambiente – i Valori di Caviro.
 
“Abbiamo deciso di comunicare il valore della nostra sostenibilità con immagini evocative.” – afferma Sara Pascucci, Responsabile Comunicazione Gruppo Caviro. “La campagna multi-soggetto nazionale rappresenta un passo importante per consolidare, con una pianificazione su stampa e digitale, il posizionamento di Caviro e presentarci anche al grande pubblico come un modello di riferimento per il mondo dell’economia circolare.”
 
La nuova campagna è stata realizzata in collaborazione con l’agenzia creativa The Key di Milano e Stilelibero per la produzione Photo.
 
“In un’epoca in cui si parla di sostenibilità spesso in modo banale e astratto, Caviro fa seguire le parole ai fatti. Per noi raccontare con una campagna un modello di economia circolare così virtuoso è stata una sfida ispirante e coinvolgente“, spiegano Andrea Vercellino, Art Director e Paolo Chiabrando, Copywriter di The Key.
Chiudi Popup
Seguici su Facebook