VENDEMMIA E SOLIDARIETÀ: SIGNIFICATIVA SCELTA DELL’AZIENDA RIVERA DI ANDRIA

0
La tradizionale e attesa “Festa della Vendemmia” organizzata ogni anno all’inizio di settembre dalle cantine Rivera di Andria (area doc Castel del Monte) quest’anno non si farà. Il motivo? Una scelta nobile e di alto valore sociale: l’azienda ha infatti scelto di devolvere un contributo di € 12.500 alla popolazione abruzzese lacerata dal terremoto dello scorso aprile.
In particolare, il contributo è stato donato, attraverso la Onlus “L’Aquila vola” (www.laquilavola.org) all’Istituto Tecnico Alberghiero “Leonardo da Vinci” de L’Aquila per l’acquisto di attrezzature di cucina distrutte o danneggiate dal sisma.
La Festa della Vendemmia ha sempre rappresentato un appuntamento irrinunciabile per operatori del settore, opinion leader e autorità istituzionali ma quest’anno il piacere dell’incontro ha ceduto il passo a una causa più importante: “Abbiamo deciso di offrire un aiuto concreto alla rinascita delle attività in Abruzzo colpite dal sisma – hanno spiegato Carlo e Sebastiano de Corato in una lettera inviata agli amici e agli ospiti – e, anche se sappiamo che questo appuntamento vi mancherà, come mancherà a noi, siamo certi che condividerete la nostra scelta facendola vostra e trasformando così una piccola rinuncia in un grande atto di speranza”.
E la solidarietà è contagiosa: infatti il Movimento Turismo del Vino Puglia, associazione di cui la Rivera è socio fondatore, in occasione della prossima edizione di Benvenuta Vendemmia (domenica 20 settembre), ha deciso di destinare parte del ricavato della vendita dei calici alla medesima causa.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook