ARTI Puglia: Ecco il Premio Nazionale Innovazione

0

Una “Champions League” delle idee: 64 idee, 4 categorie di concorso, una giuria esperta e come protagonista principale il futuro. A fare da sfondo la splendida cornice della città di Bari, che ospiterà i prossimi 29 e 30 novembre la decima edizione del Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI).

Si tratta dell’annuale competizione tra i migliori piani d’impresa ad alto contenuto tecnologico, alla quale concorrono i 64 progetti risultati vincitori delle 16 business plan competition organizzate localmente nelle diverse Regioni d’Italia.

Il PNI 2012 è organizzato dall’ARTI, Agenzia regionale della tecnologia e l’innovazione della Puglia su incarico della Regione Puglia e in coordinamento con il PNICube, associazione di atenei italiani e di incubatori accademici.

È una grande occasione non solo per sostenere la nascita di imprese ad alto contenuto innovativo, promovendo quindi lo sviluppo economico e sociale dei territori, ma soprattutto per diffondere la cultura d’impresa in ambito accademico, favorendo i rapporti tra ricercatori e mondo dell’impresa e della finanza. Per questi motivi, protagonisti a vario titolo della manifestazione saranno imprenditori, esponenti del mondo della ricerca, dell’innovazione, della finanza e del trasferimento tecnologico, ma anche giovani e studenti, per cui molte delle iniziative del Premio sono concepite.

Quattro le categorie di concorso: Life Sciences, che comprende prodotti e/o servizi per migliorare la salute delle persone, ICT – Social Innovation, per il miglioramento delle condizioni di vita in termini di conoscenze, di informazione, di svago e le connessioni e i rapporti interpersonali e sociali, Agro-Food&Cleantech, che concerne prodotti e/o servizi per il miglioramento della produzione agricola e del cibo e/o tecnologie per la salvaguardia dell’ambiente e Industrial che si riferisce a prodotti e/o servizi per la produzione industriale che non ricadono nelle categorie precedenti e che sono innovativi dal punto di vista della tecnologia o del mercato.

A contendersi il titolo di miglior business idea dell’anno saranno 17 progetti per la categoria Life Science, 15 per quella ICT- Social Innovation, 14 per Agro-Food&Cleantech e 18 per la categoria Industrial, che verranno valutati da una giuria composta da esperti provenienti dal mondo imprenditoriale, finanziario ed accademico per aggiudicarsi premi in denaro, formazione manageriale e un bagaglio di relazioni per superare la fase progettuale e raggiungere il mercato.

Telecom Italia è il main sponsor del Premio. Il primo classificato di ogni categoria riceverà infatti un premio in denaro di 25.000 euro e tra i 4 vincitori di categoria verrà scelto il vincitore assoluto del PNI 2012. Sono previsti inoltre tre premi speciali (in denaro e servizi) assegnati da soggetti che partecipano ai lavori della Giuria, un premio in denaro (per un importo di 5.000 euro) assegnato dalla Fondazione Ricerca e Imprenditorialità, un premio in servizi attribuito dal Consolato Generale britannico di Milano e dall’UK Trade&Investment e un ulteriore premio speciale assegnato da Intel.

Il PNI è un evento articolato che si snoda in una parte espositiva ed una dedicata agli eventi. Tutte le iniziative, gratuite e aperte a tutti, sono ospitate in location di prestigio e facilmente raggiungibili, situate al centro della città di Bari.

I progetti finalisti saranno in mostra nella Sala Murat per due giorni: l’inaugurazione dell’esposizione si terrà il 29 novembre alle ore 16.30. Il 30 novembre alle ore 11.00 nella Sala Convegni della Camera di Commercio avrà luogo il talk show “Startag: le parole chiave dell’innovazione”: in 8 brevi speech, innovatori, esperti di trasferimento tecnologico, economisti, intellettuali interpreteranno le parole chiave dell’innovazione con la regia di un moderatore e per un pubblico di giovani, ricercatori e imprenditori.

 

Il 30 novembre a partire dalle ore 14.30 sarà il Teatro Petruzzelli, luogo simbolo della città di Bari, ad ospitare la Finale della gara, presentata dal giornalista Riccardo Luna, e la consegna dei premi.

L’individuazione della Puglia quale sede della decima edizione del Premio costituisce un importante riconoscimento per le politiche attuate in questi anni dalla Regione in materia di trasferimento tecnologico, ricerca e innovazione. E la Regione ha accolto questa opportunità presentandosi al PNI con il proprio sistema: non solo alcuni eventi sono stati resi possibili grazie al coinvolgimento diretto di diversi soggetti ed energie (da Puglia Sounds, all’Assessorato all’Agricoltura, dall’Università di Bari al Comune e alla CCIAA di Bari), ma il programma delle manifestazioni si è arricchito di una speciale vetrina. Si tratta di “SMART Puglia al PNI”, un set televisivo che, all’interno della Sala Murat, nei due giorni di manifestazione ospiterà brevi interviste a startupper, esponenti della ricerca e della finanza, amministratori, per raccontare storie di innovazione e nuove politiche pugliesi.

L’evento “SMART Puglia al PNI”, il talk show “STARTAG: le parole chiave dell’innovazione” e la Finale saranno trasmessi in diretta streaming sul sito ufficiale della manifestazione. Sul sito del PNI e sulla pagina Facebook dell’ARTI sono disponibili tutte le informazioni sul programma, sui finalisti del Premio e su come partecipare agli eventi.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook