Bene l’ottava edizione del SAVE di Verona

0

saveMilano – C’è soddisfazione per com’è andata l’ottava edizione di SAVE Mostra Convegno dedicata alle Soluzioni e Applicazioni Verticali di Automazione, Strumentazione, Sensori, organizzata da EIOM, tenutasi a Verona lo scorso 28 e 29 ottobre.

Ben 6.772 sono stati i visitatori specializzati accorsi a Verona, mentre 187 sono risultate le aziende partecipanti.

E la due giorni tecnologica ha portato soddisfazione sia alle aziende protagoniste della giornate, per l’alto profilo dei contatti e per la risposta business avuta in mostra, che agli operatori in visita che hanno potuto seguire attivamente le sessioni tecnico applicative proposte e confrontarsi con le migliori realtà del settore.

Altamente qualificato il profilo dei partecipanti, tra responsabili tecnici, progettisti, strumentisti, tecnici, asset manager, responsabili impianti e operations, responsabili marketing e molti altri ancora.

Gli eccellenti risultati (+ 2,8% rispetto al 2013) confermano il trend di crescita della manifestazione, oltre che la voglia degli operatori di lasciarsi alle spalle le difficoltà del periodo. SAVE insomma risulta ancora una volta l’evento verticale di riferimento, oltre che importante vetrina per l’industria e il mondo della strumentazione, dell’automazione industriale, della sensoristica.

Tra le Associazioni che sono intervenute a Verona ricordiamo GISI (Associazione Italiana Imprese di Strumentazione – Gisi riconosce in SAVE la mostra di riferimento in Italia per automazione, strumentazione e sensoristica per l’industria di processo), ANIPLA (Associazione Nazionale per l’Automazione), AIS / ISA Italy Section (Associazione Italiana Strumentisti), ANIE Automazione (Associazione Nazionale Automazione e Misura), ISPE Italy (International Society for Pharmaceutical Engineering), PLC Forum (la principale Associazione Italiana online per la promozione dell’Automazione), A.I.MAN. (Associazione Italiana Manutenzione), AIAS (Associazione Professionale Italiana Ambiente e Sicurezza), AIAT (Associazione degli Ingegneri per l’Ambiente ed il Territorio) e molte altre ancora.

Moltissime le tematiche toccate nei due giorni di mostra, tra le proposte ricordiamo il seguitissimo convegno organizzato da Anipla “Evoluzione del progetto HMI nei sistemi di automazione, tecnologie, fattori umani e applicazioni”; nel corso della sessione sono intervenuti importanti protagonisti che hanno portato esperienze e best practice in merito ai sistemi HMI (Human-Machine Interface), tematica in continua evoluzione, con un orientamento specifico alle applicazioni industriali.

Partecipazione e interesse anche per il convegno “Smart building: gestione intelligente e sostenibile dell’edificio”, organizzato sempre da Anipla, e finalizzato a fare il punto della situazione sulle opportunità che le metodologie e le tecnologie dell’ICT possono offrire per realizzare un edificio realmente smart.

E’ stata seguita con moltissima attenzione la densa sessione curata da Anie Automazione e intitolata “Soluzioni Ethernet e Web Automation”, in cui sono state presentate le soluzioni relative alla tecnologia di gestione remota dei sistemi di automazione industriale, fino alle nuove funzionalità della Web Automation.

I temi del Wireless, insieme alle tematiche del telecontrollo e della configurabilità, sono stati affrontati nel convegno organizzato da AIS/ISA “Wireless health and usage monitoring system”; mentre AIAT, nell’ambito di mcT Ecoindustria – mostra convegno Efficienza, Trattamento, Riciclo, Recupero Energia e Materia, ha curato il convegno “Attualità nel campo della depurazione delle acque reflue ” e illustrato le problematiche e le soluzioni nella depurazione delle acque.

Si è parlato poi del Risk Management nell’ambito farmaceutico con il seminario “Gamp5 e quality risk management nell’automazione – Approcci e applicazioni dal mondo life sciences” tenuto da ISPE, in cui sono stati presentati gli approfondimenti pratici ed applicazioni del mondo dell’automazione nell’industria farmaceutica.

Ha raccolto una forte adesione anche l’iniziativa “Ubiquity days” presentata da Asem, importante tappa del tour dedicato alla presentazione delle ultime tendenze e tecnologie dei sistemi di monitoraggio e controllo embedded per applicazioni nel settore energetico, della meccatronica e degli OEM.

All’edizione 2014 ricordiamo poi l’apprezzato convegno ”Tecnologie per l’industria alimentare: sistemi di visione, tracciabilità” organizzato nell’ambito di mcT Tecnologie per l’Industria Alimentare – Visione e Tracciabilità (29 ottobre), dedicato alle novità nel campo dell’automazione nel settore Food & Beverage e delle applicazioni per la tracciabilità e la logistica in campo alimentare; e infine l’iniziativa mcTER “Cogenerazione ed efficienza energetica” (28 ottobre) con focus rivolto alle innovazioni e alle tematiche in ambito cogenerazione ed energetico, che ha registrato il consueto tutto esaurito.

Hanno riscosso un’elevata partecipazione anche i 45 workshop organizzati dalla aziende partecipanti, che hanno arricchito l’offerta formativa e permesso di interagire con gli operatori presenti in mostra e mostrare le soluzioni applicate alle diverse realtà industriali.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook