SANZA (UDC): PRIMA RISPETTO E POI INTESA CON PDL

0
"Nello spirito degli auspici possiamo anche convergere, ma nei fatti purtroppo il Pdl rende arduo il percorso". Lo dichiara l\’on. Angelo Sanza, commissario regionale dell\’Udc, a margine della riunione con i vertici del partito barese.
 
"Se l\’Udc avesse voluto farsi annettere al Pdl – dichiara Sanza – non avrebbe atteso fino a oggi: avrebbe potuto rinunciare al proprio simbolo e alla propria storia già nella scorsa primavera, quando ci fu negato l\’apparentamento per le elezioni politiche. Perciò oggi siamo all\’opposizione del governo nazionale, su posizioni diverse da quelle del Pd ma pur sempre all\’opposizione, non per nostra scelta ma perché sospinti dal Pdl". "La maggioranza – spiega l\’esponente del partito di Casini – proprio in queste ore sta assumendo comportamenti provocatori in sede parlamentare proponendo una modifica della legge elettorale per le Europee per nulla \’amichevole\’ nei confronti dell\’Udc, oltre che di altre forze politiche".
 
"Ho sempre sostenuto – conclude Sanza – che sarebbe stato difficile scontrarci a Roma e contemporaneamente convergere in alleanze amministrative locali, tuttavia raccogliamo gli auspici del ministro Fitto, precisando che prima di ogni confronto viene il rispetto delle reciproche tradizioni e poi la ricerca di una convergenza su uomini e programmi".

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook