GRAVE LA SITUAZIONE VITIVINICOLA IN PUGLIA

0

La senatrice Colomba Mongiello, responsabile Agricoltura del Partito Democratico, lancia l’allarme sulla difficile situazione della viticoltura pugliese, e ritiene necessario ed urgente un vertice fra il ministro per le Politiche Agricole Zaia e il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola.
“Non si può chiedere ai viticoltori di conferire il prodotto per la vinificazione a prezzi che non sono sufficienti nemmeno a recuperare le spese.” Per le uve del Tavoliere di Puglia si parla di un prezzo di tredici-quattordici euro al quintale “È un mercato in cui esistono fattori distorsivi di grave entità” sottolinea Colomba Mongiello “favoriti da un sistema di controlli assente o inefficiente” Già quattro anni fa la crisi della viticoltura pugliese determinò serissimi problemi di ordine pubblico, che minacciano di ripresentarsi con accresciuta violenza. “In quella circostanza” ricorda la senatrice Mongiello “la responsabile azione del presidente Vendola e dell’allora ministro Alemanno permisero di evitare il peggio. Crediamo” conclude la responsabile Agricoltura del Pd “che oggi si debba agire in modo preventivo. Un immediato incontro fra il presidente Vendola e il ministro Zaia permetterebbe di rendere costruttivo ed efficace il tavolo di confronto con i produttori già istituito dalla Regione”

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook