RACCONTARE L’IMPRESA, UN NUOVO MODO DI COMUNICARE

0

Interpretare le eccellenze d’impresa italiana attraverso la tecnica della “narrazione” nelle sue diverse forme artistiche può essere la chiave per rilanciare il talento ‘made in Italy’ nei mercati tradizionali ed emergenti in Italia e all’estero. Da qui nasce ‘Impresa d’Autore’ nuovo concept di comunicazione narrativa tra arte e business che – ideato da CaruccieChiurazzi, impresa di comunicazione di Bari -, ha lo scopo di valorizzare e promuovere il brand, prodotto o l’identità delle imprese italiane stabilendo un rapporto più diretto ed emotivo con i pubblici di riferimento. 

Basato sul racconto autentico, questo nuovo linguaggio narrativo supera e stravolge i consueti strumenti di comunicazione per creare un’emozione coinvolgente che modifica alla base il tradizionale rapporto tra impresa e mercato, dando vita a un rapporto nuovo, dove l’impresa si fa persona e ‘conversa’ con il pubblico ‘mostrando’ il lato umano degli affari e lasciando da parte numeri e bilanci.

Tale contesto è stato rappresentato per la prima volta dall’impresa di comunicazione pugliese a Skopje durante la fiera delle tecnologie Tehnoma con sei miniscritture teatrali messe in scena da attori macedoni sui talenti dell’imprenditoria italiana – raccolte in un unico volume “Talenti per l’impresa” edito da Laterza -.

Uno scenario simile è successo con “L’eleganza del riccio: racconti d’impresa“, spettacolo che, promosso da Confindustria Bari e Barletta – Andria – Trani, ha raccontato storie aziendali pugliesi vincenti. Interpretate dagli stessi imprenditori e manager, le sei pièces sono state messe in scena al teatro Elfo Puccini di Milano.

Dotata di duttilità culturale, l’innovativa tecnica di narrazione si rivolge anche a enti e istituzioni per promuovere obiettivi culturali e turistici, e sostenere le economie dei territori. Un esempio è la recente rappresentazione teatrale per raccontare la complessità del sistema sanitario pugliese e le caratteristiche del nuovo sistema di gestione informativo ‘Edotto’. Prendendo spunto da Il Castello di Kafka – dove vengono rappresentate la farraginosità della burocrazia e la frustrazione dell’uomo che deve confrontarsi -, CaruccieChiurazzi ha riscritto alcuni brani dell’opera kafkiana per l’azione teatrale che, affiancata da una narrazione ad hoc sulla breve storia diEdotto, racconta il progetto coinvolgendo il pubblico in modo interattivo.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook