NON MI VIENE LA PAROLA

0
Non mi viene la parola: un pezzo d’autore, uguale per tutti, verrà raccontato, spiegato, illustrato,difeso, accusato, strumentalizzato, propagandato, rappresentato, stravolto con giochi linguistici, metalinguistica ed artifizi retorici.
Ascolteremo i diversi punti di vista con cui si può comunicare una storia ed, infine, ascolteremo il vostro punto di vista, la vostra versione e interpretazione dei fatti.

La nostra storia accadde il 1° dicembre 1955 e in questa storia c’è un autobus, una sarta stanca, un solo posto libero. Non per lei, però. Non per quelli come lei, non liberi.

Come comunichereste la stessa storia se voi foste il protagonista o un semplice testimone dei fatti? Se vi chiedessero di raccontarla in modo “matematico”? E riuscireste, invece, a descriverlo senza mai utilizzare la lettera “a”? E in modo dialettale? Dal punto di vista di un bambino? Sapresti abbreviarlo per un sms?

Le possibilità narrative sono infinite. Sperimentiamole insieme alla maniera di Queneau, aggiungendone altre di nostra fantasia!

CALENDARIO DEGLI INCONTRI CON I CONDUTTORI:

2 febbraio Teresa Ciulli, artista della parola e operedicarta –Lecce

5 febbraio Salvatore Tatarella, Parlamentare Europeo PDL –Cerignola
5 febbraio Arcangelo Sannicandro, Capogruppo Regione Puglia SinistraEcologiaLibertà –Trinitapoli

9 febbraio Raffaele Porta, professore latino e greco Liceo classico Socrate –Bari

12 febbraio Mons. Giuseppe Pavone, Beata Maria Vergine Loreto –Trinitapoli

16 febbraio Francesco di Biase, avvocato –Trani

19 febbraio Tony Di Corcia, giornalista conduttore tv –Foggia

25 febbraio Ippolito Chiarello, attore e regista -Lecce
25 febbraio Francesco Tammacco, attore e regista –Molfetta

26 febbraio Paolo Porta, vignettista –Bologna

Tutti gli incontri cominceranno alle ore 18.30 e avranno una durata di circa due ore.

A parole loro e a parole vostre…

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook