VOLA IL GRUPPO #CHRYSLER NEGLI USA. ANCHE A FEBBRAIO 2012 CRESCITA A DUE CIFRE : + 40,4 %

0

Il mercato automobilistico statunitense a febbraio 2012 ha registrato la vendita effettiva di 1.149.396 unità rispetto alle 993.387 di febbraio 2011 totalizzando un incremento dell’ 15,7 %. Nello specifico sono state vendute 612.145 vetture (+23,9%) e 537.251 Truck (+7,6 %). A febbraio le vendite del Gruppo Chrysler (controllato da Fiat) ha registrato un + 40,4 %, rispetto al 1,1 % della GM e al + 14,3 % della Ford Motor Company.
I primi tre costruttori statunitensi hanno registrato questi numeri : GM con 209,306 unità (+ 1,1%), Ford con 178,644  (+14,3%) e Chrysler con 133,521 (+ 44,4 %).
Segue Toyota con 159.423 unità (+ 12,4 %), Honda con 110,157 unità (+ 12,3 %), Nissan con 106,731 unità (+ 15,5 %), Hyundai con 51,151 unità (+ 17,5%), Mazda con 25,651 unità (+32,3%), Mitsubishi con 4,736 unità (-31,3 %), Kia con 45,038 unità (+ 37,3 %), Subaru con 25,374 unità (+ 17%), Suzuki con 2,425 unità (+47,6%), Mercedes Benz con 18,911 unità (+16,9%), Saab con 95 unità (- 82,6%), Volvo con 5,263 unità (+ 9,8%), Volkswagen con 30,577 unità (+ 42,5%), Audi con 8,531 unità (+10 %), Bmw con 21,204 unità (+29,2%), Porsche con 2,149  ( + 6,4 %), Jaguar con 1,022 unità (+ 47,7 %), Land Rover con 3,255 unità (+27,4%), Mini con 4,980 unità (+ 42,2 %), Ferrari con 90 unità (- 2,2 %), Maserati con 191 unità (+20,1%), Bentley con 126 unità (+24,8%), Rolls Royce con 27 unità (-18,2 %) e chiude Maybach con 10 unità (+233,3%).
Nella classifica USA dei primi venti modelli più venduti questo mese troviamo: Ford F – Series, Toyota Camry / Solara,   Nissan Altima,  Chevrolet Silverado PU,  Honda Civic, Honda CR-V, Ford Focus, Dodge Ram PU, Toyota Corolla/Matrix, Ford Fusion, Honda Accord, Toyota Prius, Chevrolet Cruze, Chevrolet Malibu, Ford Escape, Chevrolet Equinox, Hyundai Sonata, Chevrolet Impala, Hyundai Elentra e Nissan Rogue.

Il Gruppo Chrysler ha registrato una crescita superiore al mercato segnando il ventitreesimo mese consecutivo di aumenti e il nono mese consecutivo di incrementi di almeno il 20 per cento. Nel mese di febbraio, ogni modello del gruppo in produzione da più di dodici mesi ha conseguito un aumento delle vendite, con il marchio Chrysler in testa. Il Gruppo Chrysler ha ottenuto performance superiori alla media del settore per il dodicesimo mese consecutivo.

Nel mese di febbraio, il marchio Chrysler ha conseguito un aumento delle vendite del 114 per cento segnando, per il quinto mese consecutivo, il più alto incremento percentuale di tutti i marchi del gruppo e l’ottavo mese consecutivo di crescita, oltre che il miglior mese da maggio 2008. Le due berline, Chrysler 300 e Chrysler 200, hanno entrambe registrato un aumento delle vendite a tre cifre. In particolare, l’ammiraglia Chrysler 300 ha trainato le vendite del marchio (+480 per cento rispetto al 2011), registrando il quarto mese consecutivo di crescita e la migliore performance da marzo 2008. La vettura ha inoltre ottenuto le cinque stelle dal NHTSA (l’Istituto Nazionale per la sicurezza del traffico autostradale). Le cinque stelle sono la valutazione più alta per la sicurezza da parte del governo degli Stati Uniti e misurano le prestazioni di sicurezza del veicolo in caso di impatto frontale, laterale e di ribaltamento.
Non poteva mancare infine il focus mensile di comparazione sulla Fiat 500 e sulle sue rivali. Con le sue 3.227 unità la piccola torinese assemblata a Toluca (Messico) continua a farsi spazio nell’affollato mercato statunitense ; la concorrente Smart ha venduto 769 unità (+58,9%). La storica rivale anglo-tedesca MINI con una gamma molto più ampia di versioni ha venduto invece ben 4.980 unità (+42,2%). Agli inizi del 2013 debutterà negli USA anche la Fiat 500 Large (versione 5 posti) che vedremo in anteprima tra qualche giorno al Salone di Ginevra.

di Michele Antonucci

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook