PIÙ OPPORTUNITÀ FINANZIARIE E MAGGIORI GARANZIE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE IONICHE

0

Nuovi strumenti economico – finanziari e un aiuto concreto per supportare la crescita e lo sviluppo delle imprese ioniche.

E’ stato questo il tema oggetto dell’incontro, tenutosi ieri pomeriggio presso Confindustria Taranto organizzato da Fidindustria Puglia, il consorzio fidi di Confindustria Puglia, in collaborazione con UniCredit. Dopo i saluti di Luigi Sportelli, presidente di Confindustria Taranto e di Vitopaolo Nitti, presidente di Fidindustria Puglia, il responsabile del Comitato Tecnico di Fidindustria Puglia Nicola Didonna e il responsabile commerciale SME Sud di Unicredit Spa Piero Ferettini hanno illustrato agli imprenditori presenti le diverse forme di finanziamento, sia a breve che a medio e lungo periodo.

In particolare sono state presentate le opportunità derivanti dai fondi stanziati dalla Regione Puglia.  Fidindustria Puglia, infatti, è risultato assegnatario di contributi regionali per la dotazione di fondi rischi diretti al rafforzamento patrimoniale dei confidi, finalizzati alla concessione di garanzie, fino all’80% del finanziamento per operazioni di credito attivate dalle piccole e medie imprese associate (P.O. FESR 2007 – 2013 Asse VI, Linea di intervento 6.1).

Tra le finalità dei finanziamenti garantiti da Fidindustria Puglia sono compresi il sostegno agli investimenti produttivi in attività materiali e immateriali (acquisto di macchinari e impianti, di servizi di consulenza, costi relativi al rilascio di certificazioni), il miglioramento della struttura finanziaria delle imprese attraverso interventi finalizzati al riequilibrio finanziario aziendale (estinzione di linee di credito a breve termine e loro trasformazione in finanziamenti con piani di rientro a medio e lungo termine) e il miglioramento della struttura patrimoniale con interventi finanziari volti a sostenere processi di ricapitalizzazione.

«L’accordo siglato oggi con Fidindustria Puglia ha l’obiettivo di testimoniare la nostra vicinanza al territorio pugliese e particolarmente a quello tarantino – ha commentato Felice Delle Femine responsabile Sud di UniCredit – con la nascita della Banca Unica, l’Istituto che rappresento si è dato il chiaro obiettivo di essere l’interlocutore di riferimento per lo sviluppo di questo territorio che è ricco di opportunità. Occorre rimettere in movimento l’economia locale e Fidindustria è per noi uno dei referenti ideali per prestare le garanzie per il rilancio delle imprese del territorio. Con Fidindustria UniCredit ha una partnership oramai datata a conferma della nostra vocazione di banca vicina al mondo dei Confidi».

«Nella recente crisi finanziaria – ha spiegato Vitopaolo Nitti, Presidente Fidindustria Puglia –  Fidindustria Puglia ha confermato e accresciuto il proprio ruolo; con uno sforzo considerevole e una missione di carattere sociale, ha consentito a molte aziende di continuare a esistere durante la fase più pesante della recente congiuntura, allorchè le fonti di finanziamento si sono inaridite. E’ in aumento il numero delle imprese che oggi richiedono assistenza a Fidindustria Puglia – ha continuato Nitti – e questo fenomeno ha riguardato tutti i settori produttivi e tutte le aree del Paese. Alla rilevante espansione dei volumi di attività ha anche contribuito il sostegno degli interventi pubblici riguardante sia la fase di rilascio delle garanzie, sia il rafforzamento e il consolidamento dei patrimoni con riferimento particolare all’azione regionale.

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook