INCESSANTE LA CRESCITA CHRYSLER NEGLI USA: A GENNAIO 2012 L’INCREMENTO È STATO DEL +44,3%

0

Il mercato automobilistico statunitense a gennaio 2012 ha registrato la vendita effettiva di 913.287 unità rispetto alle 819.795 di gennaio 2011 totalizzando un incremento dell’11,4%. Nello specifico sono state vendute 468.321 vetture (+19,9%) e 444.966 Truck (+3,7%). A gennaio le vendite del Gruppo Fiat Chrysler hanno registrato un +44,3 %, rispetto al -6,1 % della GM e al + 7,3  % della Ford Motor Company.

Il Gruppo Chrysler ha iniziato l‟anno ottenendo il ventiduesimo mese consecutivo di crescita e l’ottavo mese consecutivo di aumenti di almeno il 20 per cento. I marchi Chrysler, Jeep, Dodge e Ram Truck hanno tutti conseguito incrementi delle vendite. Il Gruppo Chrysler ha ottenuto performance superiori alla media del settore per l‟undicesimo mese consecutivo.

L’incremento registrato dal Gruppo a gennaio è riconducibile in gran parte al buon andamento delle sue berline: l’ammiraglia Chrysler 300, la berlina Chrysler 200 e le sportive Dodge Charger e Avenger. Gli occhi sono puntati anche sulla Dodge Dart che è stata presentata al Salone di Detroit a gennaio 2012; con questa vettura sono alte le aspettative per il brand Dodge negli USA.

La Dart è la prima vettura frutto dell’alleanza Fiat Chrysler, infatti questa Dodge nasce dalla piattaforma allungata dell’Alfa Romeo Giulietta (CUSW in gergo tecnico) ed avrà in gamma motori anche il 1.4 Turbo Benzina 170cv Multiair Made in Fiat ma prodotto negli USA per questa vettura , oltre al 1.8 e al 2.4 di origine Chrysler. In futuro dovrebbe avere anche il 1.8 Turbo Benzina 4 cilindri Made in Alfa Romeo con 300cv e realizzato interamente in alluminio.

I primi tre costruttori statunitensi hanno registrato questi numeri : GM con 167,962 unità (-6,1%), Ford con 136,294 (+7,3%) e Chrysler con 101,149 (+ 44,3 %).
Segue Toyota con 124,540 unità (+7,5 %), Honda con 83,009 unità (+ 8,8%), Nissan con 79.313 unità (+ 10,4 %), Hyundai con 42.694 unità (+ 14,7%), Mazda con 23.996 unità (+ 68,2%), Mitsubishi con 4.711 unità (-17.6 %), Kia con 35.517 unità (+ 27,8 %), Subaru con 22.807 unità (+ 20,9%), Suzuki con 1,505  unità (- 41,3%), Mercedes Benz con 21,230 unità (+22,9%), Saab con 101 unità (- 84,7%), Volvo con 4.461 unità (+ 4,3%), Volkswagen con 27.209 unità (+ 47,9%), Audi con 9.354 unità (+19,7 %), Bmw con 16.405 unità (+3,1%), Porsche con 2.550 ( + 6,3 %), Jaguar con 985 unità (+ 5,3%), Land Rover con 3.205 unità (+41,1%), Mini con 3.334 unità (+ 21,2 %), Ferrari con 125 unità (- 3,8 %), Maserati con 154 unità (+35,1%), Bentley con 118 unità (+ 43,9%), Rolls Royce con 30 unità (-18,9 %) e chiude Maybach con 5 unità (in linea con le 5 unità di gennaio 2011).

Nella classifica USA dei primi venti modelli più venduti questo mese troviamo: Ford F – Series PU, Toyota Camry / Solara, Chevrolet Silverado PU, Nissan Altima, Honda Civic, Honda CR-V, Toyota Corolla / Matrix, Dodge Ram PU, Ford Escape, Chevrolet Impala, Chevrolet Cruze, Chevrolet Malibu, Hyundai Sonata, Ford Focus, Chevrolet Equinox, Honda Accord, Ford Fusion, Toyota Prius, Volkswagen Jetta, Hyundai Elantra.

Non poteva mancare il focus mensile di comparazione sulla Fiat 500 e sulle sue rivali. Con le sue 1.911  unità la piccola torinese assemblata a Toluca (Messico) continua a farsi spazio nell’affollato mercato statunitense ; la concorrente Smart ha venduto 496 unità (+38,5%). La storica rivale anglo-tedesca MINI con una gamma molto più ampia di versioni ha venduto invece ben 3.344 unità (+21,2%).

Agli inizi del 2013 debutterà negli USA anche la Fiat 500 Large (versione 5 posti) che vedremo in anteprima al Salone di Ginevra a marzo 2012.

di Michele Antonucci

Comments are closed.

Chiudi Popup
Seguici su Facebook